Benedict Cumberbatch reagisce alla critica di Sam Elliott al potere del cane

"Benedict (Credito immagine: Netflix)

Benedict Cumberbatch è uscito in difesa del potere del cane, a seguito di commenti infuocati dell’attore Sam Elliott sul nuovo dramma di Netflix.

Elliott ha recentemente criticato lo psicodramma nominato all’Oscar, che segue un allevatore gay chiuso che combatte la sua mascolinità tossica, mentre appare come ospite sul podcast WTF di Marc Maron.

Durante la chat, ha chiamato la regista Jane Campion per aver girato il film del Montana-Set in Nuova Zelanda, ha messo in dubbio la sua familiarità con l’American West, ha marchiato il film “un pezzo di merda” e ha paragonato alcuni dei suoi personaggi ai ballerini di Chippendale (” Sono tutti in giro in chaps e senza camicie. Ci sono tutte queste allusioni all’omosessualità durante il fottuto film “).

Ora Cumberbatch, che è pronto per il miglior riconoscimento attore agli Academy Awards di quest’anno per la sua esibizione di Cowboy Phil Burbank, ha affrontato la disapprovazione di Elliott, sostenendo: “Più guardiamo sotto il coful della mascolinità tossica e proviamo a scoprire le cause alla radice È maggiori possibilità che abbiamo di affrontarlo quando si presenta con i nostri figli “.

Durante le sessioni cinematografiche BAFTA del 4 marzo, la star del dottore Strange ha continuato a dirlo, anche se non ha ancora ascoltato il takedown “molto strano” di Elliott, non c’è del male a guardare un personaggio per raggiungere le cause della radice Di questo. Questo è un caso molto specifico di repressione, ma anche a causa di un’intolleranza per quella vera identità che Phil è che non può essere pienamente. ”

Ha concluso: “Queste persone esistono ancora nel nostro mondo. Che si tratti della nostra porta o di essere in fondo alla strada o se sia qualcuno che incontriamo in un bar o in un pub o sul campo sportivo, c’è aggressività, rabbia, frustrazione e incapacità Per controllare o sapere chi sei in quel momento che provoca danni a quella persona e, come sappiamo, danni a coloro che li circondano. ”

Disponibile per lo streaming su Netflix ora, The Power of the Dog è anche interpretato da Kodi Smit-McPhee, Jesse Plemons e Kirsten Dunst, ed è pronto per 11 Oscar, tra cui il miglior regista e il miglior film. Mentre aspettiamo di vedere quanti gong riprende la notte, dai un’occhiata alla nostra rottura dei migliori film di Netflix.

Leggi di più  Christopher Abbott interpreterà lo straniero nello spin-off di Spider-Man Kraven The Hunter

"Amy Amy West

Sono uno scrittore di intrattenimento qui a GamesRadar+, che copre tutte le cose TV e film nelle nostre sezioni totali e SFX. Altrove, le mie parole sono state pubblicate da artisti del calibro di Digital Spy, Scifinow, PinkNews, Fandom, Radio Times e Total Film Magazine.