Diablo 4 guidano nell’attirare i nuovi giocatori: “Non vogliamo che abbiano paura del numero quattro”

Molte cambiano in 11 anni. Dal lancio di Diablo 3, le nuove uscite in tutto il settore sono diventate più grandi e irregolari mentre sono stati fatti passi da una maggiore accessibilità e inclusività, tutte le cose con cui Blizzard ha dovuto fare i conti.

Accanto all’adattamento di un efficace modello di servizio dal vivo, uno dei modi più grandi in cui il direttore generale di Diablo Rod Fergusson pensa che D4 possa modernizzarsi e rompere nuove terre è “elevare il mestiere della narrazione all’interno di un ARPG”.

“Vogliamo avere una delle migliori storie di RPG”, ci dice.

Per Fergusson, la salsa segreta di Diablo 4 per consegnare una storia immersiva sono i progressi tecnologici che consentono al personaggio che hai realizzato per apparire davanti e al centro in filmati cinematografici.

“Quando guardi Diablo 2 o addirittura Diablo 3, abbiamo queste bellissime cinematiche pre-reso, ma tendono a non coinvolgere il tuo personaggio perché non sappiamo quali sono le lezioni dei tuoi personaggi o come sembri-e così, possiamo Ti mette nella scena. In Diablo 4, poiché usiamo per la maggior parte della cinema in tempo reale, possiamo mettere il tuo personaggio. E ora la storia parla di te. E sembra più personale e coinvolgente perché vedi il tuo personaggio affrontare l’Angelo Fallo in contrario a una parola pre-resa. ”

Il diavolo è nei dettagli

"Uno

(Credito immagine: Blizzard)

La prospettiva di vedere il tuo personaggio star in un cinema di Diablo 4 è solo una parte del puzzle quando si tratta di consentire ai giocatori di immergersi completamente nel gioco. Avere quel personaggio riflette meglio chi hai intenzione di migliorare ciò che Diablo ha offerto in precedenza attraverso il suo creatore di personaggi.

“Nei giochi precedenti, sei stato definito dalla tua classe”, ricorda Fergusson. “Quindi se guardi Diablo 2 come esempio, quando hai scelto la tua classe, hai scelto la tua razza e il tuo genere e questo accadrà solo per te. Quindi quando vai a Diablo 3, puoi selezionare il tuo genere, ma diventerai un barbaro di montagna con i capelli bianchi. Questo è solo quello che sei – stai interpretando un personaggio della tradizione invece del tuo personaggio. ”

“Quindi in Diablo 4, volevamo aprire quella personalizzazione e personalizzazione in modo da poter dire:” Voglio avere questo tipo di etnia “, o” Voglio avere questo tipo di look, vernice per il corpo, colore dei capelli o piercing e struttura facciale ‘. ”

Leggi di più  Cassette Beasts mette un giro infuso di musica sul Pokemon della vecchia scuola

Accanto al fatto che i personaggi sono separati dal tipo di corpo piuttosto che dal genere, l’aspetto più elevato del druido di Diablo 4 ha catturato un sacco di brusio dalla comunità durante una recente beta. Mentre la maggioranza ha accolto con favore la build inclusiva, alcuni hanno resistito al cambiamento. Indipendentemente da ciò, Fergusson afferma che l’aspetto di ogni classe non sta cambiando presto.

“Volevamo avere una vasta gamma di tipi di corpo”, afferma. “Ma, a causa del modo in cui l’armatura funziona all’interno del gioco, volevamo che le persone avessero una silhouette. Quindi puoi dire: “So che è un druido a causa della loro forma”.

“Abbiamo avuto la gente dire che vogliono un druido magro o un negromante di papà e ti sento. Ma questo rompe non solo alcune delle cose che stiamo facendo dal punto di vista dell’armatura, ma la silhouette – se vedo che papà corda contro di me, so se è un druido o necro mentre gioca a pvp nei campi dell’odio? ”

Stai un po ‘e ascolta

"Diablo

(Credito immagine: Blizzard)

Fergusson crede anche che i tempi della storia di Diablo 4 lo mantengano accessibile ai giocatori più recenti in meno di familiarità con la serie fornendo al contempo un senso di continuità per i fan più anziani.

Imposta 50 anni dopo gli eventi di Diablo 3, Blizzard ritiene che sia abbastanza tempo per saltare in D4 senza sapere cosa è successo prima, anche se non elimina la possibilità di vedere un volto familiare. Incontrerai Lorath di Diablo 3 e altri personaggi di spicco della serie più ampia, ma Blizzard avrà ora la possibilità di spiegare chi sono tutti organicamente mentre raccontano il tipo di storia buona contro malvagia all’interno di una serie gotica per cui la serie è nota.

“Questo era un obiettivo fin dall’inizio; Volevamo espandere il pubblico “, afferma Fergusson. “Come franchising di 26 anni, la nostra comunità sta invecchiando con noi e vogliamo essere in grado di attirare nuovi giocatori che non l’hanno sperimentato. Non vogliamo che abbiano paura dal numero quattro, pensando: “Ho perso le prime tre partite” o “Ho perso 26 anni di tradizione, come sarei mai tornato?” Sai, “come Vorrei mai entrare in questo gioco?

Leggi di più  Come questo classico dei puzzle game open-world ci ha aiutato ad affrontare l'estinzione umana attingendo alla nostra sete di narrazione

Un’altra area Blizzard ha cercato di migliorare in Diablo è l’accessibilità. Come spiega lo sviluppatore in un blog, parte della modernizzazione di Diablo 2 in resuscitata ha significato prendere il gioco classico con oltre 21 anni di progressi sul campo. Guardando indietro al suo tempo a Workshop di Microsoft Running sul design inclusivo, tuttavia, Fergusson afferma che il lavoro non è mai stato svolto.

Apri le porte

"L'Inarius

(Credito immagine: Blizzard)

“Non è una destinazione”, afferma Fergusson. “È un po ‘cliché da dire, ma è quell’idea che stai sempre cercando di rendere un gioco più accessibile. Non dici mai: “Tutte le funzionalità di accessibilità si trovano, abbiamo finito” – non arrivi mai a quel punto.

“Poiché ci siamo concentrati sull’accessibilità nel rendere Diablo 2 in Diablo 2: resuscitato, è stato un ottimo punto di partenza e dire” Okay, non possiamo andare che è un bar o un pavimento. Dobbiamo costruirci sopra. “Una delle grandi cose di Diablo 4 che è un servizio dal vivo è che quando lanciamo, è solo l’inizio; Stiamo costruendo una base che sosterremo per gli anni a venire. Stagioni ed espansioni, ma anche qualità della vita e dell’accessibilità. Quindi questo è l’inizio del nostro viaggio sull’accessibilità. E man mano che riceveremo sempre più feedback dei giocatori, continueremo a migliorare man mano che andiamo. ”

Fergusson mi dice anche che parte dell’approccio di Blizzard al design inclusivo significa raggiungere i giocatori con disabilità, poiché “devi davvero avere esperti in materia”. Seguendo i vari beta, ha permesso alla squadra di affrontare i problemi che hanno tenuto le persone che vogliono giocare indietro.

“È una combinazione di parlare sia con le persone che di sentire il loro feedback, ma anche imparare dagli altri [nel settore]”, afferma. “È una piccola industria e tutti impariamo gli uni dagli altri su ciò che funziona e cosa no.

“Penso che ciò che è fantastico sia che tutti stiano cercando di unirsi nel miglior modo perché tutti stiamo rendendo i nostri giochi più accessibili a più giocatori perché il gioco è per tutti e tutti dovrebbero essere in grado di giocare. E più possiamo fare per farlo accadere, meglio siamo come industria ”.

ecco le date e tempi di rilascio e tempi di rilascio di Accesso precoce Diablo 4 Diablo 4 se vuoi sapere quando le porte si aprono.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.