Il finale della stagione 2 di The Witcher ha spiegato: rispondere alle tue più grandi domande sulla serie Netflix

"Spiegazione (Credito immagine: Netflix)

Il finale della seconda stagione di The Witcher mette in cantiere una chiave seria, per usare un eufemismo. Alla fine della stagione, le vite di Geralt, Ciri e Yennefer sono notevolmente diverse da quelle precedenti; sono emersi nuovi nemici, briciole di pane sono state sparse per tutto il finale e un certo cliffhanger ci ha lasciato in bilico sul bordo del nostro divano.

Così quello che ora? Se hai appena terminato la stagione, c’è una buona o grande possibilità che tu sia un po’ disorientato. Il finale della seconda stagione di The Witcher ha lanciato molte nuove informazioni agli spettatori nella speranza di creare una terza stagione epica. Siamo qui per guidarti attraverso tutte le nuove rivelazioni, comprese le tue grandi domande su Emhyr e qualsiasi altra cosa debba essere chiarita su The Continent.

Non preoccuparti, qui non ci addentreremo in spoiler di libri o giochi, al di fuori di alcuni indicatori di contesto essenziali. Pronto? Ecco la tua guida definitiva al finale della stagione 2 di The Witcher e cosa significa per ciò che verrà dopo. Cominciamo con un riepilogo del finale.

Spiegazione del finale della seconda stagione di The Witcher: spoiler!

"Il

(Credito immagine: Netflix)

Dopo che Geralt e Yennefer hanno aiutato a respingere i soldati di Nilfgaard fuori Sodden, Yarpen Zingrin e la sua banda di nani aiutano a scortare Ciri a Kaer Morhen. A loro insaputa, è stata posseduta da The Deathless Mother, AKA Voleth Meir. Coloro che l’hanno seguita per tutta la stagione sapranno che è la vecchia nella capanna che è apparsa davanti a Yennefer e Fringilla per offrire loro potere (e, nel caso di Yennefer, il ritorno della sua magia) se avessero eseguito i suoi ordini.

Mentre è controllata da Voleth Meir, Ciri si intrufola intorno a Kaer Morhen e uccide tre witcher, ma viene fermato da un Geralt che ritorna dall’uccidere Vesemir mentre dorme. Ciri fugge – con i witcher che si preparano per la battaglia e Yennefer che prepara una pozione per salvare Ciri.

Mentre Ciri è sotto l’incantesimo di Voleth Meir, la vediamo avere allucinazioni per un momento dalla premiere della prima stagione, mentre partecipa a un banchetto con Mousesack e sua nonna, Calanthe. Lì, balla ed è ignara di ciò che sta accadendo nel suo vero corpo.

A Cintra, Francesca e Filavandrel sono in lutto per la perdita del loro neonato elfo, assassinato da forze sconosciute. Come atto di vendetta, Francesca si dirige verso Cintra, marchiando i neonati della città e uccidendoli a sangue freddo. Il restante gruppo di elfi lascia quindi le mura della città.

Cahir e Fringilla, appena usciti dall’assassinio di quest’ultimo del generale Hake, si stanno preparando per l’arrivo dell’imperatore Emhyr a Cintra e sperano di usare la morte del bambino elfico di Francesca come valuta politica nelle guerre di Nilfgaard contro i loro nemici.

Di ritorno a Kaer Morhen, Geralt e Vesemir rintracciano Ciri nella sala principale. Ciri urla e solleva un monolito attraverso il pavimento e lo rompe, permettendo così a mostri di altri mondi di entrare, inclusi due basilischi e una bestia più grande. Dopo una lunga battaglia, Geralt elimina il grande mostro ei basilischi vengono sconfitti da Lambert e dagli altri witcher.

Nelle allucinazioni/sogni di Ciri, incontra sua madre e suo padre, Pavetta e Duny, e sceglie di stare con loro. Nel mondo esterno, invece, le parole di Geralt stanno irrompendo.

Per salvare Ciri, Yennefer si rende conto che deve essere la prossima nave per Voleth Meir. Si taglia i polsi e lascia che la madre senza morte si nutra del suo dolore, lasciando scappare Ciri.

Leggi di più  Lo scrittore di What If della Marvel parla del multiverso e della seconda stagione

Il piano finale di Geralt lo vede dire a Ciri di aprire un portale e trascinare i mostri – e Voleth Meir – attraverso di esso. Alla fine funziona, anche se Geralt, Ciri e Yennefer vengono trascinati in un altro regno e vengono accolti da The Wild Hunt, un’oscura raccolta di cavalieri intenti a catturare Ciri.

Il trio scappa da Kaer Morhen appena in tempo, ma non senza che le parole di The Wild Hunt echeggino nella mente di Ciri. Geralt rivela anche che i poteri di Ciri aprono porte ad altre “sfere” e mondi – e potrebbero essere il collante che rende stabile la sua relazione con quella di Yennefer questa volta.

Ma questa è una storia per un altro giorno. Su una nota più immediata, Ciri ha molto di cui preoccuparsi: la stagione si conclude con più forze che la rintracciano.

La Confraternita degli Stregoni emette una taglia su Ciri; Rience e Lydia, ora sfregiata, stanno cercando di cogliere il caos del Continente catturando anche il Cucciolo di Leone di Cintra. Inoltre, Istredd dice a Francesca e agli elfi che Ciri è “Hen Ikeir” (Elder Blood) e potenzialmente la chiave per salvare la loro razza. Tuttavia, il gufo di Dijkstra, che si è rivelato essere il mago Phillipa, lo sente e fa rapporto allo spymaster. In risposta, le dice di andare a prendere il bardo per ripagare il suo debito.

In un’ultima svolta, Emhyr arriva a Cintra e dice a Fringilla e Cahir di aver orchestrato la morte del figlio di Francesca, nonostante Fringilla abbia detto di averlo fatto. L’imperatore ordina che la coppia venga portata via mentre inizia la ricerca di sua figlia: Ciri. Emhyr si gira per rivelare che in realtà è Duny, il padre di Ciri.

Chi è Emhyr? E chi è la figlia di Emhyr?

"The

(Credito immagine: Netflix)

Sorpresa! Emhyr è l’imperatore e sovrano di Nilfgaard, il regno antagonista che sta combattendo contro il Nord. In realtà è anche Duny, il padre di Ciri. In precedenza era stato visto nella prima stagione essere salvato da Geralt. In quegli eventi, Duny si è rivelato essere maledetto e Calanthe ha cercato di farlo uccidere dopo aver intrapreso una relazione segreta con Pavetta. Alla fine, Duny e Pavetta (la madre di Ciri) si sposarono e Geralt rivendicò la Legge della Sorpresa in segno di ringraziamento. L’ultima volta che abbiamo sentito parlare di Duny, era presumibilmente annegato in una tempesta. Tuttavia, è molto vivo e vegeto quando arriva a Cintra.

Cosa sia successo nei decenni successivi alla “morte” di Duny non è chiaro. Quasi sicuramente sarà qualcosa in cui una terza stagione si immergerà più a fondo.

A breve termine, Emhyr sarà probabilmente impostato come il cattivo generale della serie. Nilfgaard non ha quasi sempre niente di buono e ora è trincerato in un imminente scontro contro gli elfi e il Nord. Con Ciri nel mirino, puoi anche aspettarti che Geralt venga a chiamare alla sua porta, se Emhyr non lo raggiunge prima.

Chi sono i Wild Hunt? I nuovi cattivi di Netflix di The Witcher, spiegati

"The

(Credito immagine: Netflix)

Per quanto riguarda la serie Netflix, sappiamo molto poco della Caccia Selvaggia, a parte i sussurri di Calanthe nella premiere della prima stagione su un misterioso avvistamento di un cavaliere.

In termini molto semplici e non spoilerosi: sono una banda di guerrieri non morti intenti a portare morte e distruzione ovunque vadano. Pensa a loro come alla versione di The Witcher de I quattro cavalieri dell’Apocalisse e sei sulla strada giusta.

Il motivo per cui vogliono Ciri non è chiaro in questo momento, anche se è probabile che la terza stagione (e, oltre a ciò, l’endgame dello show) ruoti attorno alla ricerca di Ciri da parte di The Wild Hunt. I fan dei videogiochi, tuttavia, li conosceranno come il principale antagonista del terzo gioco della serie, Wild Hunt. Hanno uno scopo simile a quello che la serie Netflix sta creando facendo in modo che daranno la caccia a Ciri per ottenere i suoi poteri di Elder.

Leggi di più  La quinta stagione di Rick and Morty conferma il retroscena oscuro di uno dei suoi più grandi personaggi

La showrunner di The Witcher Lauren Schmidt Hissrich li ha descritti a IGN come un “portatore di sventura”.

“Sono sempre menzionati quando la guerra sta arrivando, o una battaglia è all’orizzonte. E quindi hanno quest’aria di mistero malvagio intorno a loro. Quello che inizieremo a fare [nello show] sta iniziando a capire dove da dove vengono e da ciò che vogliono. E così, come tutti i personaggi nei romanzi di Sapkowski, approfondiremo un po’ di loro in modo che non siano solo i cattivi scheletrici malvagi”.

Cos’è Hen Ikeir?

"The

(Credito immagine: Netflix)

Istredd grida il nome “Hen Ikeir” per evitare di essere trascinato via dalle guardie elfiche. È un nome che Francesca è felice di sentire: significa che Ciri ha il “sangue di sambuco” e potrebbe essere parte della profezia che scongiura la fine del mondo e riporta gli elfi al loro antico splendore.

Chi è Filippo?

"Filippo,

(Credito immagine: Netflix)

In questa fase, non sappiamo molto del mago a parte il fatto che è in combutta con Dijkstra per i propri scopi. I fan dei libri e dei giochi sapranno che è una delle principali protagoniste della corte di Redania ed è una maga estremamente potente con la capacità di cambiare la sua forma. Aspettati che Philippa sia un antagonista di supporto nelle stagioni future.

Dijkstra e Jaskier stanno lavorando insieme?

"The

(Credito immagine: Netflix)

Dijkstra chiese a Philippa di portargli il bardo. Quanti bardi conosciamo nel continente? Non molti – e certamente non molti che sono stati in qualche modo elevati al ruolo di contrabbandiere della malavita, come ha fatto Jaskier nel suo ruolo di Sandpiper.

Jaskier e Dijkstra potrebbero essere in combutta? È possibile. Il bardo aveva chiaramente un certo risentimento nei confronti di Geralt. Agire come gli stivali di Dijkstra a terra in Kaer Morhen potrebbe dargli il sopravvento in qualsiasi tentativo di afferrare Ciri, anche se non possiamo vedere Jaskier mantenere intatta la verità a lungo se è così.

Dijkstra vuole Ciri anche per i suoi fini: prenderla, sposarla con il re di Redania e, in effetti, essere in grado di ottenere il giusto governo di Cintra con il sangue.

Cosa sta combinando la Fratellanza?

"The

(Credito immagine: Netflix)

La Confraternita degli Stregoni e i re del Nord sono i veri caratteri jolly nel futuro di The Witcher. Geralt avverte Vesemir altrettanto, dicendo che se i maghi scoprissero di cosa è capace Ciri, “non smetteranno di venire a prenderla”.

E così si dimostra. Tissaia decide che Ciri è meglio morta, mettendo una taglia su di lei e “chiunque la protegga”.

Le vere intenzioni della Confraternita non sono ancora note, anche se hanno buone ragioni per sbarazzarsi di Ciri, se non altro per evitare una tempesta politica e il cambio della guardia sul Continente. Senza le orecchie dei governanti, i maghi di Aretuza hanno molto meno potere. Togliere Ciri dal tabellone mantiene il gioco saldamente alla portata dei maghi. Dopotutto, sono effettivamente i governanti segreti di vari regni.

Yennefer ha indietro la sua magia?

"Lo

(Credito immagine: Netflix)

Lo fa, anche se è un po’ un deus ex machina se ce lo chiedi. Dopo che Voleth Meir è tornata nel suo regno, sembra che il patto sia stato adempiuto e che il mago di Anya Chalotra fosse tornato in piena forza. Aspettati che sia una vera forza della natura nella terza stagione. La battaglia di Sodden Hill nella prima stagione ci ha mostrato un assaggio del suo potere e potrebbe aiutare a estenderlo ulteriormente con più allenamento e concentrazione. Ora che ha qualcosa da proteggere – Ciri e Geralt – non si può dire fino a che punto può arrivare.

Leggi di più  Star Wars Visions è canonico? Il produttore dello show interviene nel dibattito

Che fine ha fatto Voleth Meir?

"The

(Credito immagine: Netflix)

La Madre Immortale era stata un fattore di corruzione per tutta la stagione. Ha attirato sia Fringilla che Yennefer con la promessa del potere. Ciò ha portato Fringilla a essere più indurita nel suo ruolo alla corte di Cintran – come dimostra la sua uccisione del generale e dei suoi uomini mentre giacevano paralizzati – e Yennefer che ha preso Ciri da sotto il naso di Geralt.

Per fortuna, è stata “sconfitta” (se siamo cinici) dal potere dell’amore. I poteri di Ciri hanno quindi aperto una porta a Voleth Meir per tornare nel suo regno, dove esisteva prima della Congiunzione delle Sfere. Il che ci porta a un’ultima domanda – ed è quella che probabilmente ci porremo tutti nel futuro dello show.

Qual è la Congiunzione delle Sfere?

"The

(Credito immagine: Netflix)

In termini molto semplici, The Conjunction of the Spheres è stato un evento catastrofico avvenuto circa 1.500 anni prima degli eventi di The Witcher. Molti mondi si sono scontrati insieme, con mostri che hanno varcato la soglia e intere civiltà sono state distrutte nel processo. Come Netflix mette nella sinossi del suo prequel Blood Origin The Conjunction of the Spheres è “quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si sono fusi per diventare uno”.

Uno dei cambiamenti più grandi è che il mondo della serie Netflix di The Witcher (conosciuta come The Continent) una volta era popolato solo da elfi.

È stato poi rilevato da “umani” provenienti da un altro mondo. Ci sono tutte le possibilità che il prossimo prequel di The Witcher, Blood Origin, esplorerà quell’evento in modo più dettagliato, mentre c’è il rischio che Ciri, con i suoi poteri da Elder, possa iniziare a causare una nuova Congiunzione. Non c’è da meravigliarsi, quindi, perché lei è la persona a cui tutti stanno sparando prima della fine della seconda stagione di The Witcher.

Il finale della seconda stagione di The Witcher ha una sorpresa in più

"L'origine

(Credito immagine: Netflix)

Non spegnere prima dei crediti! Il finale della seconda stagione di The Witcher ha aggiunto un trailer completo di Blood Origin. Tracciando il periodo più oscuro del Continente, Blood Origin è “ambientato in un mondo elfico 1200 anni prima del mondo di The Witcher, Blood Origin racconterà una storia perduta nel tempo: l’origine del primo Witcher e gli eventi che hanno portato al ‘congiunzione delle sfere’, quando i mondi di mostri, uomini ed elfi si unirono per diventare uno.”

Nella serie del 2022, Sophia Brown interpreterà Éile, una guerriera della guardia della regina, mentre Michelle Yeoh interpreterà Scian, “l’ultimo membro di una tribù nomade di elfi della spada in missione per recuperare una lama rubata al suo popolo”.

Per ulteriori informazioni dallo streamer, dai un’occhiata ai migliori film Netflix e ai migliori programmi Netflix da guardare in questo momento.