Il Leone Danzante Bestia Divina in Shadow of the Erdtree si sente come quindici Pokemon leggendari dopo un incidente di teletrasporto

Il Leone Danzante Bestia Divina dell’Ombra dell’Erdtree è una delle due principali battaglie contro i boss che i giocatori possono incontrare all’inizio, una potente entità nel DLC Elden Ring che trasmette poteri elementali come il fulmine, il congelamento e altro ancora. In vista dell’arrivo dell’Ombra dell’Erdtree, coloro che desiderano conoscere meglio il Leone Danzante Bestia Divina possono leggere qui di seguito la mia esperienza con il grosso felino, quando ho avuto la fortuna di giocare in anteprima, e prepararsi al meglio.

Ho trovato il grande gatto boss in attesa in cima alla fortezza nord-occidentale dell’area di partenza, “Belurat, insediamento del castello”. Pieno di nemici sgradevoli lungo il percorso, il Leone danzante rappresenta l’apice della catena alimentare di Belurat e, francamente, un improvviso picco di difficoltà. Entrando nell’arena, la creatura sembra chiaramente ispirata a una sorta di versione mostruosa della tradizionale danza del leone cinese: un gigantesco felino dalla testa larga con il corpo contorto coperto da un lenzuolo, con arti innestati che fuoriescono da sotto l’orlo.

Il Re Leone

Ombra di Erdtree Bestia divina Leone danzante

(Immagine: Bandai Namco)

Guardarlo semplicemente muoversi è inquietante e confuso, e bisogna essere pronti. In modo appropriato, cavalca – non c’è altra parola per definirlo – saltando in aria e trascorrendo metà del suo tempo in aria, prima di abbassarsi ed espellere esplosioni di energia, sparando direttamente davanti a voi o girando in cerchio, costringendovi a saltare ripetutamente sopra la trave.

Il fatto che la Bestia Divina non rimanga molto a terra significa che la meta è costituita da armi pesanti e colpi grossi, se possibile. Avendo a disposizione solo pochi istanti per fare danni, dovrete puntare tutto su un impatto colossale prima di essere costretti ad allontanarvi di nuovo. Coloro che amano le build di forza con martelli giganti, qui prospereranno, rimbalzando per un impatto sismico prima di essere costretti a indietreggiare di nuovo.

Terra, vento e fuoco

Ombra di Erdtree

(Crediti immagine: Bandai Namco)Altre guide sull’Anello di Elden

Come iniziare Shadow of the Erdtree
Cosa fare prima di Shadow of the Erdtree
Luoghi del Colosseo dell’Anello di Elden
**Il Colosseo dell’Anello di Elden
PvP dell’Anello di Sambuco

Il Leone Danzante Bestia Divina dell’Ombra dell’Erdtree è una delle due principali battaglie contro i boss che i giocatori possono incontrare all’inizio, una potente entità nel DLC Elden Ring che trasmette poteri elementali come il fulmine, il congelamento e altro ancora. In vista dell’arrivo dell’Ombra dell’Erdtree, coloro che desiderano conoscere meglio il Leone Danzante Bestia Divina possono leggere qui di seguito la mia esperienza con il grosso felino, quando ho avuto la fortuna di giocare in anteprima, e prepararsi al meglio.

Leggi di più  Come trasferire il suo salvataggio di The Last of Us 2 da PS4 a PS5 per Remastered

Ho trovato il grande gatto boss in attesa in cima alla fortezza nord-occidentale dell’area di partenza, “Belurat, insediamento del castello”. Pieno di nemici sgradevoli lungo il percorso, il Leone danzante rappresenta l’apice della catena alimentare di Belurat e, francamente, un improvviso picco di difficoltà. Entrando nell’arena, la creatura sembra chiaramente ispirata a una sorta di versione mostruosa della tradizionale danza del leone cinese: un gigantesco felino dalla testa larga con il corpo contorto coperto da un lenzuolo, con arti innestati che fuoriescono da sotto l’orlo.

Il Re Leone

(Immagine: Bandai Namco)

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.