Il nuovo evento crossover di Assassin’s Creed è uno sguardo intrigante al futuro della serie

"AC (Credito immagine: Ubisoft)

Il gioco live service più attraente, secondo me, è sempre stato Destiny 2. Un mondo che è iniziato in piccolo, ma con ogni nuova espansione ha aggiunto una nuova posizione, una nuova destinazione, completa di una storia a sé stante. Naturalmente, ciascuna delle espansioni aggiunge qualcosa di nuovo all’universo di Destiny 2 nel suo insieme, ma non è necessario che sia un’aggiunta valida. Con il recente contenuto crossover gratuito di Assassin’s Creed, sembra un vero assaggio di come potrebbe funzionare un servizio live di Assassin’s Creed, e non è dissimile da Destiny 2, solo con più artefatti Isu.

A luglio, Ubisoft ha annunciato che il futuro del franchise di Assassin’s Creed sarà un affare collaborativo. Attualmente nome in codice Assassin’s Creed Infinity, Ubisoft non ha dichiarato ufficialmente che il gioco sarà un servizio live, ma secondo un rapporto di Bloomberg pochi giorni prima che lo sviluppatore rivelasse il progetto, sarà una “enorme piattaforma online che si evolve nel tempo” e conterrà “più ambienti con spazio per espandersi ad altri nei mesi e negli anni successivi al suo debutto”. AKA servizio live in tutto tranne che nel nome, anche se Ubisoft ha confermato che Assassin’s Creed Infinity non è un titolo free-to-play.

"Assassin's

(Credito immagine: Ubisoft)

C’è paura quando viene menzionata la frase “gioco di servizio live” che sarà un titolo free-to-play con qualcosa di simile a un Battle Pass e una pletora di microtransazioni coinvolte. Questo è un modello di successo per alcuni giochi – basta guardare Fortnite e la sua enorme base di giocatori – ma non sembra quello che funzionerà per Ubisoft con Assassin’s Creed.

Invece, sembra che Ubisoft si stia già dilettando in un modello di servizio live con i giochi di Assassin’s Creed che sono già disponibili. Assassin’s Creed Valhalla ha avuto due importanti espansioni DLC che ci hanno portato in nuovi luoghi autosufficienti sotto forma di Irlanda e Francia, con molte nuove abilità e armi che potresti riportare nelle aree principali di Inghilterra e Norvegia.

Anche gli eventi stagionali di Assassin’s Creed Valhalla sono un suggerimento. Con la comparsa di eventi a tempo limitato che offrono equipaggiamento esclusivo, minigiochi e persino una delicata spolverata di nuova narrativa, ognuno sembra un piccolo test per vedere fino a che punto può estendersi l’interesse per una singola versione di Assassin’s Creed.

Leggi di più  La vita è strana: i veri colori vincono la migliore storytelling ai Golden Joystick Awards di quest'anno

Un futuro di strade incrociate

"Assassin's

(Credito immagine: Ubisoft)

Ma sono queste nuove uscite crossover che sembrano la più grande presa in giro di ciò che verrà nel mondo di Assassin’s Creed. All’inizio di questo mese, Ubisoft ha lanciato una coppia di missioni crossover: una per Assassin’s Creed Valhalla e l’altra per l’uscita del 2018, Assassin’s Creed Odyssey. Il racconto dell’Odissea – Una specie di caccia al tesoro – ha visto Kassandra (o Alexios) fare una meritata vacanza a Korfu, solo per essere rovinata dall’apparizione di due vecchi amici e da un manufatto Isu fuori posto. L’arco della missione termina con Kassandra che ottiene una missione per recuperare artefatti Isu sparsi per il mondo, con il gioco che offre un suggerimento su cosa accadrà mostrando le posizioni di alcuni di questi pezzi dell’Eden.

Con un sacco di luoghi apparentemente allusi da uno sguardo persistente a una mappa del mondo adornata con pennarelli, Kassandra fa una sosta per lasciare una pergamena datale da Erodoto in Egitto, il che mi fa chiedere se ci sia un crossover in arrivo per Assassin’s Creed del 2017 Origins: un gioco che, curiosamente, è anche in attesa di un aggiornamento a 60 fps nel prossimo futuro.

"Scene

(Credito immagine: Ubisoft)

Come è stabilito nel canone di Assassin’s Creed, Kassandra è l’ancora. Come ha decretato il finale di Assassin’s Creed Odyssey rendendo i nostri Mistios un “viaggiatore di molte volte” e rendendoli il custode del bastone, Kassandra è immortale e in grado di viaggiare nel tempo per distruggere o altrimenti contenere quei manufatti Isu. Chiunque abbia finito l’Odissea saprà che alla fine passa il personale a Layla ai giorni nostri, ma c’è un sacco di storia tra Layla nel 2018 e il periodo di tempo originale dell’antica Grecia di Kassandra del 431-422 a.C. circa.

Quindi, ha senso che Kassandra appaia nella Gran Bretagna del Medioevo per collaborare con Eivor mentre esplorano i remoti confini di Skye nella missione crossover lanciata per Assassin’s Creed Valhalla. È un’altra posizione nuova di zecca che viene aggiunta alla tua mappa Valhalla, con la sua narrativa, segreti da scoprire e panorami degni di una modalità fotografica. È una storia meravigliosa e autoconclusiva, con molta personalità e solo un pizzico di romanticismo, ma, cosa più importante, è uno scorcio del futuro in più di un modo.

Leggi di più  I giochi di Xbox e Bethesda sono stati previsti per giugno

Riesco a vedere eventi crossover come questo accadere nella timeline di Assassin’s Creed in Infinity. Con la posizione di Kassandra nel canone, non c’è solo il potenziale per incontri con vecchi amici come Ezio Auditore da Firenze o Edward Kenway, ma anche l’introduzione di mappe completamente nuove da esplorare in piccoli pezzi come il DLC di Valhalla e questi archi crossover . Spero davvero che Assassin’s Creed Infinity faccia ciò che suggerisce il suo nome in codice e attraversi il tempo e lo spazio nel miglior modo possibile.