"Days (Credito immagine: SIE Bend Studio)

Days Gone 2 avrebbe potuto giocare in modalità cooperativa, ha rivelato il direttore del gioco di Days Gone Jeff Ross.

Parlando con il creatore di God of War David Jaffe durante un live streaming (come trascritto da VGC), Jeff Ross ha detto che stava lavorando a un pitch per Days Gone 2, ma che non pensava che lo stato di un potenziale follow-up era stato persino confermato, il che implica che il suo accordo di non divulgazione con Sony gli ha impedito di parlarne ulteriormente. Alla fine Ross lasciò Sony Bend, citando ragioni personali che “non avevano nulla a che fare con lo stato del sequel”.

Sebbene Ross non abbia commentato il futuro della serie, ha rivelato una manciata di fattori che avrebbero potuto indurre Sony a pensarci due volte prima di commissionare un altro gioco. Sony Bend è quasi triplicata in termini di dimensioni durante lo sviluppo, passando da 45 a 120 dipendenti, e mentre il budget iniziale del progetto era “elevato”, il costo finale era “un numero molto più alto”. La Sony non ha mai pubblicato dati di vendita per Days Gone, ma Ross ha descritto il gioco come un successo commerciale nonostante la sua accoglienza critica, che ha definito un “bagno di sangue”.

Ross ha anche delineato alcune delle caratteristiche che avrebbero potuto essere introdotte in un potenziale sequel, incluso “un universo condiviso con il gioco cooperativo”, così come una sorta di meccanica di costruzione delle basi.

Un rapporto della scorsa settimana ha affermato che il lancio di Days Gone 2 di Sony Bend era stato “infruttuoso” all’indomani del rilascio del 2019 e che lo studio stava ora lavorando a un nuovo progetto. Ross non ha commentato queste affermazioni, ma ha confermato l’affermazione del rapporto secondo cui alcune parti dello studio erano state assegnate a lavorare con Naughty Dog. Secondo il rapporto, quei progetti erano un gioco Uncharted e un altro titolo multiplayer, ma neanche quei dettagli sono stati confermati.

Purtroppo, l’NDA di Ross con Sony significa che questa discussione pone più domande che risposte, ma è interessante avere un’idea dei costi di sviluppo associati a un’importante pubblicazione Sony. La porta non sembra essersi ufficialmente chiusa in Days Gone 2, ma dato che il primo gioco ha superato il budget per un punteggio Metacritic molto al di sotto di quello che Sony si aspetta solitamente dai suoi giochi first party, non sembra il futuro della serie è particolarmente luminoso.

Leggi di più  Blizzard afferma che la tossicità di Overwatch e World of Warcraft è diminuita grazie all'apprendimento automatico

Per un elenco definitivo di ciò che Sony ha in cantiere, dai un’occhiata a questi giochi per PS5 in arrivo .