Black Panther 2 è essenzialmente un dato a questo punto. Un debutto da un miliardo di dollari e una nomination all’Oscar come Miglior Film probabilmente lo faranno per te. Anche così, come vai a superare l’originale Black Panther? Reintroducendo uno dei migliori cattivi, ecco come. Un po ‘di scivolone nel weekend potrebbe aver confermato che Michael B. Jordan è tornato come Killmonger in Black Panther 2. Uccidi, re. Uccidere.

Parlando ai premi SAG (tramite ET Online), a Angela Bassett, che interpreta la madre di T’Challa e Shuri, è stato chiesto se il cast della Black Panther sarebbe tornato per un sequel. “Presumo di si,” fu la sua risposta diplomatica, forse diffidente nei confronti dei Marvel Studios che potevano cadere in qualsiasi momento.

Suo marito, Courtney B. Vance, ha deciso di andare un po ‘oltre e di versare i fagioli. “Sì, vai avanti e dillo”, dice, “Sì, ci saranno tutti, incluso Michael B. [Jordan].”

Adesso quello sarebbe stato un giro in taxi interessante tra la coppia. Bassett, da parte sua, però, si appoggia alla speculazione di Killmonger Black Panther 2 affermando che non l’abbiamo visto andare nell’oceano e morire.

Quindi, come avrebbe fatto Killmonger, apparentemente ucciso da T’Challa alla fine di Black Panther, a comparire in un potenziale seguito? Certo, c’è il vecchio switcheroo in stile fumetto, dove non può essere morto. T’Challa, dopo tutto, è sopravvissuto a una caduta piuttosto grande.

Ma questo è noioso. Soprattutto ora sappiamo che T’Challa ha accesso alla pianura ancestrale di Wakanda, dove vari membri della sua società morti possono dargli un consiglio, o forse dare un avvertimento.

Com’è bello vedere Killmonger che spinge T’Challa dall’aldilà o, forse, offrendogli una mano nel momento del bisogno? Loki ha prosperato in quel ruolo – e ora Michael B. Jordan sarebbe stato una brava persona come qualsiasi da mantenere in Black Panther 2.

Qui stavamo pensando che il Fine della pantera nera era abbastanza chiaro. Forse questa notizia cambia tutto?

Leggi di più  I 25 migliori film del Sundance Film Festival che tutti dovrebbero vedere