Nintendo Switch OLED User ha eseguito la sua console per 3.600 ore per testare la bruciatura dello schermo

"Nintendo (Credito immagine: futuro)

Il Nintendo Switch OLED richiede circa 3.600 ore per creare bruciatura sullo schermo OLED in modalità portatile, come ha scoperto uno YouTuber.

YouTuber Wulff Den (si apre in una nuova scheda) ha messo il loro cambio Nintendo OLED al test finale lasciando uno screenshot dalla Legend of Zelda: Breath of the Wild sullo schermo per 24 ore al giorno per quasi sei mesi per vedere da quanto tempo lo farebbe Prendi per vedere i segni del bruciore di OLED sullo schermo del palmare.

Come dimostrato nel video, ci sono volute 3.600 ore per vedere anche il più piccolo bruciore, che onestamente, possiamo a malapena vedere nel video. Quando l’interruttore Nintendo OLED presenta uno schermo bianco (ad esempio la schermata iniziale) c’è una traccia molto debole di “Blue Ghosting” dopo sei mesi, che è dove le luci si trovavano nel respiro dello screenshot selvaggio.

Per fortuna, se sei il tipo per lasciare un’immagine continuamente sul tuo interruttore per sei mesi, c’è un modo per invertire il danno, ma ci vorranno altri sei mesi. Secondo Wulff Den, tutto ciò che dovresti fare per invertire il danno è i colori invertiti attraverso le impostazioni dello switch e lasciarlo acceso per altre 3.600 ore in modo che il resto dello schermo bruci ed aumenti il ​​resto dei colori.

Se eri preoccupato di suonare il tuo Nintendo Switch OLED in modalità portatile per lunghi periodi di tempo a causa del bruciore di OLED, come spiega YouTuber, non dovresti davvero esserlo. Ci vorrebbero anni di gioco con molti elementi dell’interfaccia utente o lasciando lo schermo per un periodo di tempo estremo per iniziare a vedere qualsiasi danno. Non ti consigliamo ancora di lasciare il tuo interruttore OLED in questo modo, per ogni evenienza.

Ora sei stato convinto a prendere questa console? Dai un’occhiata alla nostra Guida all’acquisto OLED Nintendo Switch.

"Spero Spero che Bellingham

  • (Apre nella nuova scheda)

Scrittore di notizie

Dopo aver studiato studi cinematografici e scrittura creativa all’università, ho avuto la fortuna di ottenere un lavoro come stagista al Player Two PR in cui ho contribuito a rilasciare una serie di titoli indipendenti. Sono diventato ancora più fortunato quando sono diventato uno scrittore di notizie in Gamesradar+ prima di essere promosso a uno scrittore di notizie a tutti gli effetti dopo un anno e mezzo di allenamento. La mia competenza risiede nell’incrocio di animali: nuovi orizzonti, indie accoglienti e l’ultimo di noi, ma soprattutto nella serie di Kingdom Hearts. Sono anche noto per scrivere dello strano dramma coreano per il team di intrattenimento ogni tanto.

Leggi di più  Ubisoft rivela una nuova tecnologia scalare per la costruzione di mondi più grandi con conta dei giocatori illimitati