Non riesco a credere che ci siano voluti cinque anni per ottenere le cartelle Nintendo Switch

"Cartelle (Credito immagine: Nintendo)

Sono passati cinque lunghi anni non organizzati, ma le cartelle Nintendo Switch sono finalmente qui. Questa funzione molto attesa/lunga/lunga/pesante [elimina come necessaria] è arrivata come parte dell’aggiornamento 14.0.0 che, una volta scaricato, ti darà la possibilità di raggruppare i tuoi giochi in cartelle switch personalizzate. Mentre la capacità di raggruppare i giochi in cartelle personalizzate non è affatto rivoluzionaria, è una di quelle occasioni in cui dovremmo essere contenti di ciò che ci è stato dato.

Storicamente, Nintendo ha lavorato lentamente per implementare i miglioramenti chiave della qualità della vita per lo switch. Nintendo ha impiegato oltre quattro anni per introdurre supporto per Bluetooth Audio, che è selvaggio per una console moderna che funziona principalmente come un palmare. È a causa della velocità glaciale che si aggiorna che le modifiche all’interfaccia utente erano così plausibili. Mentre le cartelle Nintendo Switch non sono una soluzione perfetta ai problemi della console con cura e organizzazione, questo dovrebbe essere visto come un passo nella giusta direzione.

Caos organizzato

"Cartelle

La vista software di Switch è stata un disastro per troppo tempo e finalmente c’è una soluzione. (Credito immagine: Nintendo)

Non ti conosco, ma ho designato Nintendo Switch come la mia piattaforma preferita per giocare a giochi indipendenti nel 2017 e non ho mai guardato indietro. Per quanto fantastico possa essere le esclusive PlayStation e, per quanto utile, il gioco di Xbox è per fare nuove scoperte, ho sempre trovato il passaggio come la console perfetta per provare i titoli più artistici e sperimentali che colpiscono il mercato. Non importa se mi sto rilassando sul mio divano, suonando oltre la mia ora di andare a letto o rimuovo le ore sui trasporti pubblici, la possibilità di tirar fuori l’interruttore e rubare qualche minuto (o ore) con una partita è il motivo per cui io “Uso ancora l’ibrido, anche se Sony e Microsoft spingono in una nuova generazione.

Ciò significa anche che la mia libreria Nintendo Switch è diventata un po ‘indisciplinata. Da quando la piattaforma è stata lanciata cinque anni fa, non c’è stato un modo semplice per organizzare o curare la tua raccolta di videogiochi di proprietà. La mia schermata iniziale è un disastro da un po ‘di tempo ormai, e l’unico modo in cui posso realisticamente trovare qualsiasi cosa quando sono di fretta è stato quello di mantenere la mia libreria completa in ordine alfabetico e iniziare a scorrere – una soluzione imperfetta a un problema Nintendo avrebbe dovuto ottenere prima di anni fa.

Leggi di più  Spiegazione della modalità e degli obiettivi di Hades God

Ecco perché le cartelle Switch non dovrebbero essere pensate con una mentalità “troppo piccola, troppo tardi”, ma piuttosto come una soluzione imperfetta per la mancanza di lungimiranza di Nintendo. Il nuovo aggiornamento non ti permetterà di chiarire la tua homepage – che, temo, sarà per sempre un riflesso disordinato di un arco di attenzione calante – ma le cartelle di switch ti permetteranno di portare un certo grado di continuità La scheda All Software del sistema.

Puoi organizzare i tuoi giochi in gruppi, per gruppi che crei te stesso o come un unico elenco basato sulla griglia. Sarai in grado di creare fino a 100 gruppi sullo switch, con ogni cartella che ha avuto 200 partite – non sono stato in grado di testarlo da solo perché mentre io ho un problema con l’acquisto Troppi giochi indipendenti su Switch non è che è un grosso problema.

"Cartelle

L’applicazione delle cartelle Nintendo Switch potrebbe essere limitante, ma almeno puoi ordinare giochi al suo interno. (Credito immagine: Nintendo) Switch Folder

"Cartelle

(Credito immagine: Nintendo)

Ci sono maggiori dettagli sulle cartelle Switch e su come crearle sul sito Web di supporto di Nintendo. (Apre nella nuova scheda)

Pertanto, le cartelle switch sono una soluzione inelegante a un problema di lunga data. Non risolverà il problema dell’organizzazione che è l’interfaccia utente di Nintendo Switch, ma ti permetterà di dilettarti nell’auto-cancellazione. In realtà mi ricorda il sistema che la piattaforma iOS di Apple utilizza, consentendo agli utenti di ripulire le pagine del loro iPhone con cartelle personalizzate in grado di contenere diversi tipi di app. Non è perfetto per nessun tratto dell’immaginazione, ma posso già vedere le ore del mio fine settimana che vengono mangiate via mentre provo a raggruppare e raccogliere la mia biblioteca di switch con la stessa tenacia che farei la mia collezione di dischi in vinile.

Ovviamente, le esclusive Nintendo saranno raggruppate insieme. Forse metterò anche i giochi indipendenti che mi stanno dando dei calci in un culo in una cartella – lo chiamerò: “Avvertenza della pressione sanguigna”. Che ne dici di quei giochi che sto ancora giocando cinque anni dopo; Avranno la loro cartella “come orologio” per riflettere il modo in cui sono diventati un appuntamento regolare della mia routine. Forse creerò cartelle per genere, mettendo insieme elenchi personalizzati “migliori delle” che coprono i migliori giochi d’azione ai migliori giochi di strategia … oh accidenti, mi ci vorrà un po ‘.

Leggi di più  OlliOlli World ottiene una nuova personalizzazione del personaggio e supporto a 120 fps

L’arrivo delle cartelle Nintendo Switch e alcune altre piccole correzioni nell’aggiornamento 14.0.0 sono accolti e mi fa chiedere cosa arriverà dopo. Il supporto audio Bluetooth è stato migliorato con questo aggiornamento: ora sei in grado di regolare il volume dei dispositivi Bluetooth dal dispositivo audio o lo switch stesso e anche il volume massimo è stato aumentato. Allora, cosa verrà dopo? Non ti conosco, ma o voglio che Nintendo revisione di ESHOP (completo di un nuovo ritmo di Rad Bossa Nova per sedersi dietro di esso (si apre nella nuova scheda)) o per il sistema per finalmente Ottieni alcuni temi diversi: sono passati cinque anni, Nintendo, ci devono essere opzioni al di là della “luce” e “buio” ormai.

; come Zelda: Breath of the Wild 2 e Splatoon 3 terra nel 2022.

"Josh Josh West

  • (Apre nella nuova scheda)
  • (Apre nella nuova scheda)
  • (Apre nella nuova scheda)
  • (Apre nella nuova scheda)
  • (Apre nella nuova scheda)

Editor di funzionalità, GamesRadar+

Josh West è redattore di GamesRadar+. Con oltre 10 anni di esperienza nel giornalismo online e di stampa, Josh ha scritto per una serie di pubblicazioni di giochi, intrattenimento, musica e tecnologia, tra cui artista 3D, Edge, Gamestm, Icreate, Metal Hammer, Play, Retro Gamer e SFX. Ha conseguito un BA (Hons) in giornalismo e scrittura di caratteristiche, è apparso sulla BBC e ITV per fornire commenti esperti, scritto per libri scolastici, modificato un libro per Hachette e ha lavorato come assistente produttore del futuro spettacolo di giochi. Nel suo tempo libero, Josh suona la chitarra e i videogiochi. Anni fa, era in film e programmi TV che hai sicuramente visto ma non potrà mai individuarlo.