Star Trek: Picard Stagione 2 Episodio 1 Recensione: “Un inizio davvero allettante”

"Star (Immagine: © Paramount)

Gamesradar+ verdetto

L’accumulo dell’episodio potrebbe essere lento, ma quando il tiro dei titoli di coda, la stagione 2 di Picard è aumentata magnificamente. Riportare il Borg come potenti aggressori è una svolta gradita, ma è il ritorno di un altro nemico classico che è destinato a mettersi davvero sotto la pelle di Jean-Luc. “Il processo non finisce mai”, ci ricorda Q, ma questo è un inizio davvero allettante.

Avvertenza: questa Star Trek: Picard Stagione 2, la recensione dell’episodio 1 contiene importanti spoiler: molti dei quali si sono storditi. Vai audacemente a tuo rischio …

Un sacco è cambiato dal nostro ultimo incontro con Jean-Luc Picard. Quando l’episodio finale di Star Trek: la prima stagione di Picard è andato in onda nel marzo 2020, il mondo stava solo andando nei blocchi Covid-19 che alla fine avrebbero ritardato la produzione in questa corsa di follow-up. E, nei successivi due anni, l’universo di Trek si è ampliato in modo massiccio, con due stagioni a testa di scoperta e mazzi inferiori e uno di prodigio. (Un quinto spettacolo di trekking, Strange New Worlds, è previsto a maggio.)

Il cambiamento è anche in corso nel 25 ° secolo, dove è passato più di un anno da quando Picard e l’equipaggio non corrispondente di La Sirena hanno salvato il quadrante Alpha da qualche AI ​​militante. E solo per sottolineare il punto che questo è un nuovo inizio per lo spettacolo – la prima stagione effettivamente un prologo per la storia raccontata qui – i titoli di apertura e la musica a tema hanno ricevuto un significativo restyling.

Man mano che la stagione 2 prende il via (la stagione 3 è già in produzione), tutti i soci di Picard precedentemente Broken si trova in luoghi migliori e più felici – l’ex omonimo Enterprise Captain (che ha preso un nuovo lavoro che gestisce Starfleet Academy) potrebbe essere quello con un nuovo Corpo Android, ma non è l’unico che ha attraversato una qualche forma di rinnovamento.

Come Picard, Cris Rios e Raffi Musiker sono tornati a Starfleet, dove quest’ultimo tiene d’occhio Elnor, che si è unito alla Starfleet Academy – “Il candore assoluto di quel ragazzo può farsi prendere a calci il culo”, sottolinea.

Soji apparentemente sostiene i diritti di Android, con il dott. Agnes Jurati-perdonato per aver ucciso il suo ex amante, Bruce Maddox, grazie a un tecnicismo di controllo alieno-menta-al seguito. E Seven of Nove è tornato a combattere per i Fenris Rangers insieme a uno degli ologrammi di Rios. (Mentre la relazione di Seven con Raffi-esplorata nella recente terra audio No Man’s Land-è ancora più o meno una preoccupazione, Rios e Jurati possono sicuramente essere presentati sotto la colonna etichettata “ex”.)

Leggi di più  La serie TV Halo Showrunner sul perché vedere il volto di Master Chief è importante per la storia

Con così tanto terreno da coprire stabilire la nuova normalità dello spettacolo, non sorprende che la maggior parte del tempo di esecuzione per riportare la banda insieme. Mentre la narrazione è piacevole, tuttavia, non trascina mai come la stagione attuale e tortuosa della scoperta ha la tendenza a fare. Ciò è probabilmente dovuto al fatto che non sei mai in dubbio che la trama sta portando da qualche parte, grazie a un a freddo aperto di due minuti con facce familiari, Faser Fire e la portenosa iniziazione della sequenza di autodistrutti di un’astronave.

Sebbene le precedenti 48 ore nella vita di Picard siano significativamente meno eventi, fanno un lavoro altrettanto importante nel presentare le basi per la seconda manche dello spettacolo.

Rilassando a Chateau Picard, Jean-Luc rifiuta alcuni progressi inaspettati dalla sua fedele governante Laris, il cui marito, Zhaban, è morto tra le stagioni. Per tutte le abilità di Picard come diplomatico e un ufficiale comandante, Romance è sempre stato una specie di frontiera sconosciuta – come possono attestare tutti quei momenti imbarazzanti con il dott. Beverly Crusher nella prossima generazione. Esplorare la riluttanza intrinseca del personaggio a formare attaccamenti è quindi una mossa davvero intelligente per lo spettacolo, esponendo ferite aperte altrettanto profonde delle trame della prima stagione sui dati, sulla distruzione di Romolo e sul Borg.

Abbiamo avuto una breve occhiata alla famiglia che Jean-Luc avrebbe potuto avere all’interno del Nexus in Star Trek: Generations, ma “The Star Gazer” suggerisce che questa stagione si immergerà significativamente più in profondità. Quanto ha fatto sua madre, Yvette, incoraggiando il suo giovane figlio a “cercare” lo ha ispirato a esplorare la galassia davanti a tutte le altre preoccupazioni? Se anche il suo BFF Guinan di vecchia data-facendo un gradito ritorno al franchising-non capisce i problemi di attaccamento di Picard, quanto sono profondi? Il discorso di Picard alla Starfleet Academy, riff sul tema delle seconde possibilità, suggerisce che i temi di rimpianto potrebbero essere un pilastro significativo di questa stagione.

Jean-Luc non sarebbe mai rimasto a lungo a lungo, ovviamente, soprattutto dopo che un’anomalia spaziale-apparentemente la più grande cosa nelle stanze degli scrittori di Star Trek quest’anno-ha attirato l’attenzione di Starfleet. Rios, che ora capitana l’USS Stargazer (l’omonimo del primo comando di Picard), è stato spedito per indagare e – con un po ‘di aiuto del Dr. Jurati – impara che c’è piuttosto di più al Maelstrom che al solito mix di distorsioni del sottospazio, Tachioni e radiazioni da falco.

In un’eco spettrale della richiesta della principessa Leia nell’originale Star Wars, un semplice messaggio viene trasmesso in più lingue: “Aiutaci, Picard”. Inevitabilmente, l’ammiraglio non agenario lascia il suo lavoro da scrivania ad aprire frequenze salutari e presto scopre che la natura del problema è Borg. Il fatto che il collettivo stia cavalcando in navi nuove è l’ultima delle preoccupazioni della federazione, tuttavia, poiché sono emerse dall’anomalia in cerca di pace piuttosto che da assimilazione. Potrebbe essere l’inizio di una nuova alleanza tra Federazione e Borg? Beh, certo che no …

Leggi di più  La stagione 3 mandaloriana aggiunge Christopher Lloyd nel ruolo di mistero

Come suggerito prima dei titoli di apertura, la regina di Borg si trasforma rapidamente dall’emissario a aggressore, eliminando le databanche di Stargazer e minacciando l’intera flotta nel processo. L’unica cosa che è per Picard iniziare il sistema di autodistrutto della nave, usando il codice di attivazione “zero, zero, zero, distrutto, zero” che-in qualche modo implausibilmente-non è stato cambiato da quando Kirk ha fatto saltare l’Enterprise originale Nella ricerca di Spock.

Forse quel particolare cenno al passato non dovrebbe essere una sorpresa, visto che l’episodio è disseminato di riferimenti geek. La maggior parte dei nomi delle navi menzionati ha un anello familiare per loro: la USS Hikaru Sulu non ha bisogno di introduzione, mentre gli USS Excelsior e USS Grissom sono entrambi sollevati dalla ricerca di Spock. Nel frattempo, Picard che descrive Elnor come il primo cadetto Romulan in fulta a stella probabilmente allude al fatto che l’ira della vulcania di Khan Saavik è (almeno nei romanzi di Trek, almeno per metà Romulan. Guinan è persino riuscita a costruire il suo nuovo bar al numero 10 in Avenue di Los Angeles in un cenno da non sottile al bar di Enterprise-D.

Ma il richiamo più soddisfacente al trekking di vecchio è senza dubbio il ritorno del primo avversario TNG di Picard.

Quando Picard si sveglia dopo l’apparente distruzione di The Stargazer, si ritrova in una versione sottilmente alterata del suo castello: c’è un nuovo ritratto sopra il caminetto, un servitore Android di nome Harvey e un ospite di casa indesiderato.

Mentre la versione Digitally De-Oged della Q di John de Lancie è inizialmente sconcertante, questo breve momento di inganno CG è un’ottima scusa per giustificare l’aspetto più vecchio del personaggio onnipotente, uno scatto delle dita che lo invecchiano più vicino a Picard. Ha chiaramente intercettato anche tutta quella chiacchierata sulle seconde possibilità: “Benvenuto fino alla fine della strada non presa”, prende in giro. Il tempo è davvero la vera frontiera finale, come suggerisce Picard nel suo discorso a quei cadetti? Stiamo per scoprirlo.

Nuovi episodi di Star Trek: Picard Stagione 2 Beam su Paramount Plus (US) e Crave (Canada) il giovedì. Gli spettatori altrove possono guardare lo spettacolo su Amazon Prime Video il venerdì. Per ulteriori azioni Trek, dai un’occhiata alle nostre recensioni di Star Trek: Discovery Stagione 4.

Leggi di più  Meglio chiamare il trailer di Saul Season 6 prende in giro la fine di Jimmy McGill

Ulteriori informazioni

Piattaforme disponibili tv
Genere Fantascienza

Lessrichard Edwards

Richard è giornalista ed editore libero professionista ed era un tempo fisico. Rich è l’ex editore della rivista SFX, ma da allora è diventato freelance, scrivendo siti Web e pubblicazioni tra cui GamesRadar+, SFX, Total Film e altro ancora. Ha anche ospitato il podcast, l’attesa di Robby the Robot, che si concentra su fantascienza e fantasia.