Tattiche di Football Manager 2021: le migliori formazioni e configurazioni in FM21

(Credito immagine: Sports Interactive)

Conoscere le migliori tattiche di Football Manager 2021 sarà assolutamente cruciale se vuoi avere una possibilità di avere successo come allenatore. Sia che il tuo obiettivo sia quello di portare un club non di lega fino in fondo attraverso i campionati o semplicemente vuoi dominare l’Europa con un top club esistente, usare queste migliori tattiche in Football Manager 2021 è la via da seguire. Ci sono un sacco di diverse opzioni da esplorare qui, dal calcio basato sul possesso, all’alta pressione al contropiede, a seconda di come vuoi giocare. Senza ulteriori indugi, ecco (alcune delle) migliori tattiche di Football Manager 2021.

Recensione di Football Manager 2021 | Wonderkids di Football Manager 2021 | Facepack di Football Manager 2021 | Pacchetti logo Football Manager 2021

4-2-3-1 Gegenpress

(Credito immagine: Sega)

L’epitome del calcio moderno, il Gegenpress si adatta a qualsiasi squadra che abbia giocatori ad alta resistenza che possono correre fino a quando le gambe cadono. Questa tattica è ad alta intensità, quindi vorrai che la maggior parte dei tuoi giocatori abbia più di 15 resistenza se possibile, più giocatori veloci sulle fasce. Molti dei tuoi obiettivi verranno da quegli attaccanti interni che tagliano dentro e lo piegano attorno al portiere o lo giocano al tuo attaccante, che vorrai come attaccante o bracconiere.

  • Offerte di gioco del Cyber ​​Monday: guarda subito tutte le migliori offerte!

Avrai anche voglia di giocare con almeno un difensore centrale veloce, perché l’alta linea difensiva significa che puoi essere sorpreso da palle sopra le righe. Non giocare nemmeno il tuo custode della spazzatrice in attacco, o sarai il capriccio degli attaccanti avversari veloci che adorano un chip sfacciato.

5-2-1-2 Tiki-Taka verticale

(Credito immagine: Sega)

Questa formazione è ideale se alla tua squadra mancano ali decenti. Avrai bisogno di due attaccanti prolifici perché funzioni poiché risale ai bei vecchi tempi di due in alto, ma invece di avere una formazione standard 4-4-2, utilizza terzini che possono bombardare su e giù per il lato del campo. Di conseguenza, avrai sicuramente bisogno di wing back con elevata resistenza, attaccanti con finitura alta e un eccellente playmaker nel mezzo del parco.

Con i tuoi tre difensori centrali, vorrai che almeno uno sia un difensore che gioca con la palla, preferibilmente due. Quindi chiedi al difensore finale di avere un’istruzione di copertura per assicurarti di poter raccogliere le palle che si trovano dietro la linea difensiva. Attacca anche il tuo Sweeper Keeper in appoggio o in attacco, per far entrare in area i palle filtranti prima che l’attaccante avversario gli metta un piede.

Leggi di più  Anche quest'anno il QuakeCon sarà interamente digitale

4-3-3 Contrattacco fluido

(Credito immagine: Sega)

Quando si guarda la formazione, questo è molto più un 2-3-2-2-1, o anche un 5-2-3, ma il gioco lo riconosce come un 4-3-3 per qualche motivo. Tuttavia, questa è una tattica più fuori dagli schemi che può essere utilizzata come configurazione di contrattacco. L’obiettivo qui è quello di lasciare che l’opposizione abbia la maggior parte del possesso, ma quando lo riconquisti, i terzini bombardano in avanti e supportano il trio di attacco. Due playmaker in mezzo al parco fanno sì che il Deep Lying possa inviare palle lunghe in avanti, mentre l’Advanced Playmaker gioca in modo incisivo attraverso palle e passaggi più brevi.

Giocare una linea alta con una trappola del fuorigioco significa che sei responsabile quando giochi contro attaccanti veloci, ma l’obiettivo è riconquistare il possesso prima che il tuo avversario lasci comunque la sua metà campo. Questo ti permette di allontanarti velocemente e contrattaccare prima che sappiano cosa li ha colpiti. È una tattica non ortodossa, ma che può funzionare bene nei giochi in cui non sei il favorito, ma anche no enorme neanche i perdenti.

3-1-4-2 Wing Play

(Credito immagine: Sega)

Infine, abbiamo questa tattica da tre dietro che dovrebbe funzionare bene con le squadre di campionato inferiore. L’idea alla base di questo è mantenere una formazione strutturata quando non si è in possesso della palla, prima di riconquistarla e spedirla ai propri giocatori larghi. Da lì, li colpisci in contropiede, portando la palla in avanti per la tua formidabile collaborazione d’attacco.

Vuoi una linea difensiva più bassa perché alla squadra avversaria dovrebbe essere concesso il possesso e la libertà di muoversi verso di te, ma la combinazione di ali difensive con tre difensori centrali e un centrocampista difensivo significa che avrai più che sufficienti uomini dietro la palla. Con la linea di ingaggio più alta e i passaggi leggermente più diretti, tuttavia, sarai in grado di portare la palla in avanti per far correre i tuoi attaccanti dietro.