G.I. Joe: A Real American Hero è un ritorno a casa per lo scrittore Larry Hama

Se c’è un nome che è diventato sinonimo di fumetti di G.I. Joe, quello è Larry Hama. Il leggendario scrittore è stato la forza trainante di G.I. Joe: A Real American Hero sin dal suo esordio alla Marvel nel 1982, sceneggiando lui stesso quasi tutti i 155 numeri originali.

La serie è stata cancellata nel 1994, ma ripresa qualche anno dopo da Devil’s Due Publishing, ma questa volta senza Hama. Questa situazione è stata rettificata nel 2010, quando IDW ha assunto il titolo e ha reclutato Hama per scriverlo, numerando il primo numero come #156 per onorare la run originale della Marvel. Si concluse con il numero #300 nel settembre 2022.

Poco più di un anno dopo, però, sia Hama che A Real American Hero sono tornati, grazie alla rivitalizzazione di Skybound dei fumetti Transformers e G.I. Joe. Distinto dai titoli condivisi dell’Energon Universe, G.I. Joe: A Real American Hero #301 è stato pubblicato all’inizio di questo mese e rappresenta sia un ottimo punto di partenza per i nuovi lettori, sia una chiara continuazione della serie di lunga durata.

Abbiamo incontrato sia Hama che l’artista Chris Mooneyham per parlare del fumetto, anche se un rapido avvertimento: ci sono spoiler su una scena chiave del numero #301.

GI Joe: Un vero eroe americano #301

(Immagine di credito: Skybound)

Newsarama: Innanzitutto, Larry, congratulazioni per il suo ritorno a G.I. Joe: A Real American Hero. Come ci si sente a tornare? E pensava che il libro sarebbe mai tornato?

Larry Hama: Non mi sono mai sentito assente. Dopo le incarnazioni di Devil’s Due e IDW, mi sono reso conto che qualcuno avrebbe sempre ripreso il franchise, ma le mie esperienze con DD e IDW mi hanno portato a credere di non essere considerato una parte importante dell’equazione – fino a quando Robert Kirkman ha alzato il telefono e mi ha chiesto personalmente di scrivere la continuazione Skybound del titolo ARAH.

#Il numero 301 segna un punto di partenza per i nuovi lettori, ma lei personalmente vede la serie Skybound come un nuovo inizio o come la fase successiva della sua gestione del libro?

Per quanto mi riguarda, si tratta di una lunga serie. La numerazione parla di questo.

Chris, come ci si sente a far parte di A Real American Hero?

Leggi di più  Frontier è una nuova straordinaria graphic novel di fantascienza dell'artista di Citizen Sleeper Guillaume Singelin.

Chris Mooneyham: È molto bello. Non credo di essermi reso conto del peso di questa cosa fino a quando non abbiamo iniziato a fare stampa per il film. Le persone amano questa proprietà e amano Larry, ed è una cosa fantastica di cui far parte.

Qual è l’aspetto più impegnativo della creazione di questo fumetto?

Larry: Mantenere la freschezza, senza sacrificare la formula vincente. Lavorare sulla diversificazione del cast per essere ancora più inclusivo, ma in modo realistico.

Chris: Posso sicuramente dire di non aver mai lavorato così duramente su un libro come in questo caso. È difficile, ma super gratificante. Mi spinge a migliorare. Ho sempre cercato di realizzare il libro più bello che potessi fare, e si spera che ogni progetto ti migliori un po’. Mi piace inseguire questo aspetto dell’arte, e G.I. Joe mi costringe a sentirmi a mio agio in ciò che non mi piace. La crescita è una cosa positiva.

GI Joe: Un vero eroe americano #301

(Credito immagine: Skybound)

Il numero #301 è in uscita e, come i fan ormai sapranno, uno dei membri della squadra non ne esce vivo… Come ha scelto di uccidere Wade? Perché ha scelto lui?

Larry: Si adatta alla pregnanza del suo arco narrativo.

Che effetto avrà la sua morte sul resto della squadra?

Larry: Questo si vedrà quando lo farò. Non ho mai pianificato le trame in anticipo. Scrivo pagina per pagina, e non so cosa ci sarà a pagina cinque finché non arrivo a pagina quattro, e nel frattempo lascio che i personaggi si scrivano da soli. Mantenere la coerenza dei personaggi è la mia preoccupazione principale. Non riesco nemmeno a ricordare le trame, quello che ricordo meglio sono i punti dei personaggi.

Cosa potete anticipare sui prossimi numeri?

Chris: Credo che questa sia una domanda migliore per Larry.

Larry: Sarà una sorpresa. Anche per me.

A Real American Hero rimane separato da ciò che Robert Kirkman sta facendo sui libri dell’Energon Universe. Ma pensa che ci sia spazio per un potenziale crossover?

Larry: Sono sempre aperto a nuove frontiere.

Sono passati più di 40 anni da quando ha iniziato A Real American Hero, una serie incredibile. Cosa mantiene freschi questo libro e questi personaggi?

Larry: Tutti i personaggi sono basati su persone che conosco, quindi si evolvono insieme ai loro modelli in carne e ossa.

Leggi di più  Avengers, Spider-Man, X-Men e tutti i fumetti e le copertine della Marvel del maggio 2023 rivelati

Quali sono le sue speranze per la nuova serie di A Real American Hero?

Larry: Sono sempre contento se un titolo arriva al prossimo trimestre. Sono cresciuto con l’aspettativa dell’impermanenza, quindi sono sempre piacevolmente sorpreso quando qualcosa ha delle gambe.

Chris: Spero che vada avanti finché Larry non dirà che non può più andare avanti. È davvero la sua storia da raccontare, e sono felice di essere al suo fianco.

G.I. Joe: A Real American Hero #301 è in uscita presso Skybound. Il #302 sarà pubblicato il 20 dicembre.

Robert Kirkman spiega l’Universo Energon nella nostra intervista approfondita con lo scrittore.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.