Rocket Racing non è solo una modalità Fortnite: è il gioco di corse arcade che cercavo da quando Mario Kart 8 è stato lanciato un decennio fa.

Sì, ci sono stati altri giochi di corse arcade dal lancio di Mario Kart 8 nel 2014 – tra cui alcuni fantastici – ma nessuno mi ha entusiasmato come Rocket Racing. Dopo 45 minuti di gioco con l’ultimo gioco dello sviluppatore di Rocket League, Psyonix, non posso fare a meno di pensare che questo potrebbe diventare il nuovo standard per le corse di kart, e non riesco a decidere se il fatto che venga lanciato all’interno di Fortnite sia la parte migliore o peggiore.

È fantastico perché Rocket Racing sarà disponibile gratuitamente e almeno in parte supportato dal titolo free-to-play forse di maggior successo in circolazione, ma temo che gli appassionati di corse di kart potrebbero storcere il naso nel dover lanciare Fortnite per giocarci. Ma non si illuda: Rocket Racing non è solo una modalità di Fortnite. Se si è mai chiesto come potrebbe essere un gioco di corse degli sviluppatori di Rocket League, è questo, e la mia demo non ha mostrato alcun compromesso apparente.

Tecnicamente, Rocket Racing non presenta i kart, ma offre delle auto sulla falsariga di quelle di Rocket League. (In effetti, molte delle auto acquistate in Rocket League appariranno qui come opzioni cosmetiche). Ma questo sembra un kart racer. C’è un sistema di derapate in stile Mario Kart, in cui viene incoraggiato a muovere l’auto avanti e indietro nelle curve per ottenere una spinta, e un sistema di turbo in cui le spinte aggiuntive si accumulano lentamente nel tempo. Ci sono anche dei rilievi di potenziamento, e l’unica cosa che manca sono dei potenziamenti che le permettano di sparare dei fastidi in stile conchiglia blu contro i suoi avversari.

Corse a razzo

(Credito immagine: Epic Games)

Anche Rocket Racing mantiene la parte del ‘razzo’. Può saltare gli ostacoli e, mentre alcuni tracciati la confinano all’interno di quelli che sono effettivamente dei tunnel, altri le permettono di volare in modo piuttosto selvaggio, tagliando le curve e sfruttando i rilievi di spinta che si trovano ben al di fuori del tracciato corretto. Può anche salire su pareti e soffitti, sfidando la gravità per sbattere le ruote della sua auto su una strada impossibile in modo soddisfacente.

Anche il design dei tracciati supporta molto bene tutto questo. Se vede un tunnel a mezz’aria, certo, può saltare all’interno del tunnel e correre normalmente, ma perché farlo quando può percorrere il tunnel sottostante e avere la meglio su chiunque altro stia correndo lì? I tracciati presentano spesso spaccature insidiose, che la sfidano a guidare su pareti, soffitti e pavimenti per mantenere la massima velocità. Sbattere a sinistra, sbattere in alto, sbattere in basso: guidare qui è estremamente soddisfacente, soprattutto quando inizia a combinare lo slancio dei boost di derapata in pista con la libertà offerta da tutte le buffonate a mezz’aria.

Leggi di più  Ho abbandonato Cyberpunk 2077 tre anni fa, ma ora non riesco a farne a meno.

Al momento del lancio ci sono 26 tracciati, distribuiti in tre biomi, e quelli che ho visto hanno dimostrato una grande varietà sia nella grafica che nei livelli di sfida. Uno dei dettagli più eccitanti è che gli sviluppatori stanno lavorando anche su un editor di tracciati che permetterà ai giocatori di costruire i propri percorsi. Il lancio è previsto per il 2024.

Rocket Racing viene lanciato oggi con quella che gli sviluppatori paragonano ad una sorta di “Stagione 0”, il che significa che ci si può aspettare l’arrivo di ulteriori funzionalità in futuro, proprio come con Fortnite. Alcuni dei piani includono diversi tipi di cosmetici, come il fumo della deriva e gli effetti di spinta, oltre a nuove modalità come la prova a tempo, il cui lancio è previsto per il prossimo anno. Il gioco è già un piacere e se gode di un supporto di livello Fortnite, potrei vederlo rimanere nella mia rotazione per molto, molto tempo a venire.

Questi sono i migliori giochi di corse in circolazione.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.