Un giocatore di Elden Ring si chiede come possa piacere il gioco di ruolo dopo aver giocato per sbaglio in modalità difficile per un mese: “Non sapevo che ci fossero diversi carichi di trasporto”.

L’utente di Reddit Legendarygap si è trovato in un dilemma dopo aver provato Elden Ring. Avevano giocato e amato Sekiro, il loro primo gioco di FromSoftware, e tutti dicevano che Elden Ring è il migliore dei migliori. Ma dal loro punto di vista, era terribile da giocare. Solo un mese dopo sono venuti a conoscenza del sistema di caricamento dell’equipaggiamento dell’RPG e si sono resi conto di aver involontariamente giocato con il peggior tiro di schivata in assoluto per tutto il tempo.

“Ho iniziato a giocare e mi sono divertito moltissimo. Il gioco era estremamente difficile e non riuscivo a capire cosa stessi sbagliando”, hanno detto in un post su Reddit, lamentando di aver giocato in “modalità difficile” per un mese. “Mi ci è voluta circa una settimana per battere finalmente Margit the Fell Omen, e [ho] avuto un’esperienza simile con altri boss iniziali”.

Spiegano che “quando ho iniziato, ho sconfitto la Sentinella dell’Albero (dopo circa due ore in cui non ho fatto altro che quello) e ho raccolto l’arma che ha lasciato cadere. Si è scoperto che quella dannata cosa è super pesante, quindi da quel momento in poi ho giocato al gioco mentre ero super obeso. Non riuscivo a capire perché tutti amassero così tanto questo gioco, ma dopo aver scoperto questo, ora piace anche a me!”.

Ha giocato accidentalmente in modalità difficile per un mese da r/Eldenring

Capisco perché questo possa rendere Elden Ring poco divertente. Il lento tiro di schivata pesante non solo richiede molto più tempo, ma fornisce anche molti meno fotogrammi di invincibilità rispetto ai tiri normali o leggeri. Questo la rende al limite dell’inutilità; anche se riesce a schivare un attacco, è sicuro che verrà colpito da un colpo successivo prima ancora di potersi rialzare.

A un certo punto dello spietato processo di induzione di un gioco Souls, ci siamo sentiti tutti come il più grande errore che abbia mai commesso. Io stesso ho un bel ricordo di aver completamente frainteso il sistema di magia dell’originale Dark Souls e di aver intrapreso il peggior percorso possibile attraverso le aree iniziali.

Immagino che se si proviene da una mentalità puramente Sekiro, il carico di equipaggiamento non sarebbe una preoccupazione, ma è comunque una svista leggendaria da fare per un mese. Ho contattato Legendarygap per parlare della loro dolorosa esperienza e mi hanno detto che ora stanno apprezzando molto di più Elden Ring.

Leggi di più  Dopo gli attacchi dei draghi e la guerra nucleare, l'apertura di Starfield impallidisce in confronto a Skyrim e Fallout.

Anello di Elden

(Crediti immagine: FromSoftware)

“È passata circa una settimana da quando ho interrotto la modalità difficile”, esordisce Legendarygap. “Ho giocato molto; lavoro da casa, quindi quando faccio delle pause gioco a Elden Ring.

“Il modo in cui ho scoperto che l’equip load è importante è stato quando ho guardato LilAggy che faceva una speedrun del gioco su YouTube. Ha detto qualcosa del tipo: “Sai cosa sarebbe folle? Provare a fare questa sfida con un carico di equip completo”. Ho avuto un momento di “That’s So Raven” e ho cercato un tutorial per principianti, ho imparato a conoscere il carico di equipaggiamento e ho controllato il mio inventario. Sicuramente ero pesante.

“Alla fine ho anche imparato a conoscere la Campana del richiamo degli spiriti e mi sono resa conto che avevo tralasciato anche quella, il che ha reso tutto molto più facile. Ma sì, quando l’ho scoperto è stato come se tutti i neuroni del mio cervello di scimmia si fossero attivati”.

Sorprendentemente, Legendarygap è riuscito a battere diversi boss nel mese trascorso con i pesi da allenamento legati al corpo. Dicono di aver superato Margit, Godrick, l’Antico Eroe di Zamor, Scaly Misbegotten e il dungeon Watchdog, molto pubblicizzato. È un risultato legittimamente impressionante, a suo modo sfortunato.

Giochi come Dark Souls - Sekiro

(Immagine di credito: Activision)

Sono anche affascinato dalla loro esperienza con Elden Ring, in quanto ex giocatore di Souls solo Sekiro. Ho parlato con molti giocatori di Elden Ring. Entusiasti come Bushy, che prosperano nel battere il gioco con build e limitazioni assurde. Eroi della comunità come Let Me Solo Her e Let Me Solo Them, amati per i loro sforzi in co-op. I cosplayer delle tartarughe che vogliono solo fare una passeggiata online. Ma non credo di aver mai incontrato qualcuno con questa storia precisa con i giochi di FromSoftware.

“Ora sta andando molto meglio”, dice Legendarygap a proposito del suo playthrough ora alleggerito. “Sto costruendo un personaggio samurai in onore di Sekiro. Sto cercando di aumentare la mia Resistenza per poter trasportare le armi dei grandi. Sto anche giocando con l’uso della parata, che è molto più difficile del sistema di parata di Sekiro. Bisogna essere molto più precisi, ma è stato divertente usare un mix di parata e schivata. Ho battuto Rennala proprio oggi, ma sto passando molto più tempo ad esplorare e ad andare ovunque.

Leggi di più  Towerborne è destinato ad essere la risposta della Xbox Series X a Castle Crashers

“Ho anche imparato che è questo che rende il gioco così bello. Penso che il combattimento sia molto più curato e soddisfacente in Sekiro. È probabilmente il mio gioco preferito di sempre. Ha un valore di rigiocabilità molto alto per me, perché il combattimento è così buono. Elden Ring è davvero fantastico per quanto riguarda l’esplorazione, ed è pazzesco quanto c’è da fare. Adoro anche la colonna sonora di alcuni boss, sono fantastici”.

Altrove, un masochista di Elden Ring si è adornato di debuff per essere intenzionalmente colpito da un solo colpo in PvP.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.