World of WarCraft Classic Hardcore è esploso in popolarità grazie al suo senso di comunità

Da tempo i giocatori di World of WarCraft imploravano Blizzard Entertainment di tornare alle origini del MMORPG. Nell’agosto 2019, hanno ottenuto il loro desiderio. La vecchia interfaccia utente era tornata, e il livellamento era molto più lento – una volta più dipendente dalla formazione di comunità per affrontare i dungeon e completare le missioni. Ma quando Classic ha iniziato a progredire e ad aggiornarsi, portando l’espansione Wrath of the Lich King, Blizzard ha rilasciato un secondo server.

Questo server era più punitivo e, per estensione, più difficile, grazie ad una caratteristica presa direttamente dalla serie Diablo: la permadeath Chiamato World of WarCraft Classic Harcore, il nuovo server è sbarcato nell’agosto 2023 con nuovi paletti decisamente più punitivi. C’è voluto un po’ di tempo per far girare la palla, ma la natura brutale di questi server ha fatto sì che i giocatori si unissero in modi che ricordano i MMORPG di una generazione precedente, quando World of WarCraft era ancora fresco e i MMORPG erano ancora una novità per il grande pubblico.

Questo è qualcosa che ho provato personalmente anche io in prima persona. La chat commerciale sul mio server è in fermento a tutte le ore del giorno, con i giocatori che cercano gruppi per eliminare i contenuti, completare le missioni e salire di livello insieme. La natura di Hardcore Classic incoraggia, se non obbliga, la collaborazione tra i giocatori, come non fa la versione “Retail” o più aggiornata di World of WarCraft. Ci sono giocatori che non si comportano sempre al meglio, ma ho avuto la mia parte di incontri con persone che volevano dare una mano.

Pace e amore

Mondo di Warcraft

(Crediti immagine: Blizzard)Duro fino al midollo

Wow Classic

(Immagine: Blizzard)

World of Warcraft Classic Hardcore mi ha fatto innamorare di nuovo del livellamento.

Durante il livellamento del mio Paladino umano, ad esempio, ho tirato fuori un murloc di troppo mentre cercavo di localizzare il cadavere di un soldato caduto per una missione. Fortunatamente, però, i giocatori vicini sono intervenuti e mi hanno aiutato a sopravvivere all’assalto di tre mostri anfibi. Per ringraziarli, ho dato loro una Benedizione della Potenza e siamo tornati sulla nostra strada. Questo è accaduto diverse volte nel corso della mia avventura di livellamento in Classic Hardcore, e ogni volta, prima che incontrassi la mia inevitabile fine per mano di qualche mostro che avevo accidentalmente attirato, i giocatori mi assalivano nel tentativo di aiutarmi. È un atteggiamento che ho esteso anche ad altri, poiché un solo errore fatale significa che si torna al grind dal primo livello, con i progressi strappati via nella loro interezza.

Leggi di più  Dopo Assassin's Creed Valhalla, sono contento che Assassin's Creed Mirage non riceverà probabilmente un DLC.

Ma a parte questo, i giocatori sono stati generalmente disponibili. Volevo fare il viaggio estremamente pericoloso verso Teldrassil (la città iniziale degli Elfi notturni) con un amico, in modo da incontrare i membri del nostro gruppo che si erano appena rifatti come Elfi notturni dopo essere morti. Quando mi sono avvicinato ad altri giocatori di alto livello per una potenziale scorta, un Nano mi ha generosamente dato un solo oro per pagare un mago per un teletrasporto. Sono questi i casi che contribuiscono ad aggiungere quel senso di comunità. Tutti aiutano o vogliono aiutare in qualsiasi modo. Anche se si tratta di assistere nell’uccisione di un branco di mob, di dare oro ai nuovi giocatori e, a volte, di regalare una borsa.

World of WarCraft ha sempre avuto una sorta di stigma legato alla sua comunità, e Classic Hardcore sta contribuendo a smantellarlo in una certa misura. Il popolare streamer di varietà, CohhCarnage, ha condiviso un’esperienza positiva con l’MMORPG più recentemente e l’ha attribuita alla natura di un’esperienza più ardua rispetto alla versione vanilla del gioco. “Le persone non giocano su questo server perché sentono il bisogno di essere i migliori”, ha detto, spiegando il fascino del server, insieme all’atteggiamento più mite e accogliente dei giocatori che si buttano continuamente in pasto ai lupi.

Mondo di Warcraft

(Immagine di credito: Blizzard)

“Ma al di là del fascino di imbattersi potenzialmente nel suo streamer preferito che sta tornando al gioco o di battere il ferro finché è caldo, World of WarCraft Classic Hardcore emula ciò che si provava giocando ai vecchi MMORPG”.

Cohh fa anche parte di una delle più grandi gilde del regno Classic Hardcore, Defias Pillager, ed è affiancato da altri streamer popolari come Emiru, Mizkif e sodapoppin. E di pari passo con l’accoglienza per lo più positiva di The War Within, i server Classic Hardcore hanno visto un salto di popolarità – in particolare Defias Pillager. Tre mesi fa il server ospitava circa 69.000 giocatori e ora si trova a circa 231.000 persone. Nel settembre 2023, Blizzard ha persino condiviso alcune statistiche sulle classi più giocate sui server, sulle cinque principali cause di morte e sulle razze più giocate. Probabilmente questo dato è cambiato a causa della popolarità in costante aumento dei server Classic Hardcore, ma fornisce uno sguardo sui progressi generali compiuti poco dopo il lancio dei server.

Leggi di più  Come curare le afflizioni in Starfield

Ma al di là del fascino di imbattersi potenzialmente nel suo streamer preferito che sta tornando al gioco o di battere il ferro finché è caldo, World of WarCraft Classic Hardcore emula ciò che si provava giocando ai vecchi MMORPG. È goffo e sperimentale in un modo in cui la maggior parte dei MMORPG moderni non lo sono. Ma si possono vedere i mattoni che avrebbero definito World of WarCraft come uno dei MMORPG più formativi e influenti di tutti i tempi.

Ed è questo, insieme al chiaro senso di comunità, che rende Classic Hardcore così affascinante e degno di essere giocato. Sembra quasi una cristallizzazione di un tempo in cui ci si rintanava su TeamSpeak con i compagni di gilda e gli amici per dedicare tempo al livellamento con i gruppi o all’abbattimento di feroci boss mondiali. La costringe a dedicare quel tempo e quel tipo di impegno a un ruolo, o addirittura a un’esperienza che altrimenti manca nei moderni MMORPG nella loro struttura e nel loro design. C’è un motivo per cui Classic Hardcore è popolare, e non è solo per la sua difficoltà selvaggia, ma per il suo incrollabile senso di comunità.

I 25 migliori giochi di ruolo che può (e deve) giocare in questo momento

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.