I migliori personaggi Marvel lasciati per adattarsi all’MCU

NAMUR IL SUB-MAINER, Il personaggio più vecchio della Marvel (CO) sta finalmente arrivando all’MCU l’11 novembre a Black Panther: Wakanda Forever. Creato nel 1939 prima che Marvel Comics fosse persino Marvel Comics, Namor è interpretato dall’attore Tenoch Huerta e includerà cambiamenti significativi allo sfondo e alla storia del personaggio.

Wakanda Forever include anche l’attore Mabel Cadena nei panni di Namora, che ha debuttato nel 1947 e nei fumetti c’era il cugino di Namor.

Entrambi i personaggi precedono per decenni quello che è considerato l’inizio dell’universo Marvel ufficiale come lo conosciamo – Fantastic Four #1 del 1961.

Ma Namor e Namora non sono gli unici personaggi Marvel della vecchia scuola che hanno debuttato o presto debutteranno nell’MCU.

La vedova nera del 2021 ci portò la visione comica di David Harbour su Red Guardian (’67); La Coppa degli Eternali si è spostata e ha portato Sersi (’63) di Gemma Chan, Dane Whitman-The Black Knight di Kit Harington (’67), Mahershala Ali’s Blade (’73, ma solo con voce) e Harry Styles Eros/Starfox (Starfox (‘ 73); Spider-Man: No Way Home e poi quest’anno She-Hulk: l’avvocato ha portato Daredevil (’64) di Charlie Cox all’MCU (anche se resta da vedere se è il Daredevil Netflix) e Hawkeye ha introdotto i fan dell’MCU a Tony Jacques Duquesne-The Swordsman di Dalton (’65).

Il 2022 ha ampliato ulteriormente i ranghi della vecchia scuola. Non solo Doctor Strange in The Multiverse of Madness ha introdotto versioni multiversali di Mr. Fantastic (’61), Charles Xavier/Professor X (’63) e Black Bolt (’65) interpretati da John Krasinski, Patrick Stewart e Anson Mount Mount , rispettivamente, ma ha anche introdotto brevemente Clea (’64) interpretato da Charlize Theron.

All’inizio di quest’anno Thor: Love and Thunder ci ha dato una breve occhiata a Hercules di Brett Goldstein (’65), mentre Adam Warlock di Will Poulter (’67) arriverà nei Guardiani del Galaxy Vol del 2023. 3, e Marvel Studios sta preparando una serie Disney Plus di Wonder Man (’64) che, secondo quanto riferito,, reciterà Yahya Abdul-Mateen II.

Con la fantastica formazione Fantastic Four prevista per il debutto entro entro il 25 febbraio del 2025 e l’intera sezione X-Men dell’universo Marvel probabilmente costituisce una parte significativa della fase 7 MCU post-2025 e oltre (incluso Deadpool e Il debutto MCU di Wolverine del novembre 2024), dal momento che Iron Man ha dato il via al 2008 un numero sorprendente di Pantheon of Superheroes della Marvel è già stato adattato o sarà adattato per lo schermo, questo nonostante vanta un catalogo di migliaia di personaggi.

Chi è rimasto per la Marvel to Mine per la fase 7 e le fasi successive? Considerando i personaggi di X-Men e i personaggi di Spider-Man ancora nel Web di Sony (prendilo?), E non guardando in problemi di continuità che circondano i personaggi televisivi Marvel come gli Inumani, iniziamo un decennio per decennio. I supereroi sono rimasti e chi ha il potenziale più live-action, a cominciare dagli anni dell’universo Marvel pre-1961 e negli anni ’60.

Fantastic Four #1 di Pre-1961

"Namor

Namor, Cap e The Human Torch (Credito immagine: Marvel Comics)

Leggi di più  I produttori di Star Trek spiegano come i nuovi mondi strani "tornano indietro" alla serie originale

Namor, Captain America e Bucky (che sarebbero diventati il ​​soldato invernale negli ultimi anni) sono di gran lunga i personaggi pre-FF della Marvel. E un personaggio che ha condiviso molte avventure di guerra con loro è forse quarto in quella lista.

La torcia umana originale

Jim Hammond, la torcia umana originale, ha debuttato insieme a Namor nel Marvel Comics n. 1 del 1939 ed è ancora attivo nei fumetti Marvel oggi, e in effetti, è già stato visto nell’MCU, come un uovo di Pasqua in Captain America: The First Avenger Avenger Durante la scena della fiera mondiale (è lui alle 00:11:40).

Nonostante sia chiamato la torcia umana , Hammond è un androide umanoide costruito da uno scienziato, la cui pelle inizialmente ha preso fuoco quando esposto all’ossigeno, dandogli la stessa apparizione e le stesse superpoteri della torcia umana più famosa, la fantastica torcia Johnny Storm di Four, che sarebbe stato creato 22 anni dopo.

E non è stato un caso. La torcia umana originale, che era apparsa nelle avventure della Seconda Guerra Mondiale con Namor e Captain America negli anni ’40, era essenzialmente un personaggio defunto al momento del 1961, e Stan Lee e Jack Kirby hanno semplicemente riproposto il suo aspetto, i poteri e il supereroe Nome per Johnny Storm quando si crea i Fantastic Four.

Nella vera moda dei fumetti, Hammond fu rianimato dalla Marvel anni dopo e i retroscena furono riscritti per ospitare entrambe le torce umane.

Ma date le loro somiglianze, è improbabile che Hammond abbia un futuro MCU, nonostante il suo passato MCU, almeno non come la versione fiammeggiante del personaggio.

In caso contrario, i fumetti pre-FF sono per lo più pieni di supereroi patriottici della Seconda Guerra Mondiale degli anni ’40, alcuni personaggi di fantascienza funky degli anni ’50 e molti personaggi occidentali con “bambino” o “cavaliere” nei loro nomi .

Un’eccezione notevole tuttavia è Marvelman (ora Miracleman).

Miracleman

"Miracleman

Miracleman (Credito immagine: Marvel Comics)

Creato dall’editore britannico L. Miller & Son nel 1954 come un knock-off sottilmente disgustato del capitano super-popolare-il tempo Marvel (lo conosci come Shazam), Miracleman (allora Marvelman) era un piccolo blipi. Sul radar fino a quando non fu rianimato/reinventato nel 1982 da Alan Moore. Neil Gaiman avrebbe successivamente contribuito alla recita acclamata dalla critica, ma il personaggio esisteva nel limbo legale per decenni fino a poco tempo fa i fumetti della Marvel hanno finalmente eliminato abbastanza ostacoli per rilanciarlo come personaggio dell’universo Marvel più avanti nel 2022.

Non è chiaro se i diritti della Marvel/Disney si estendono agli adattamenti multimediali del personaggio, ma se fanno Miracleman è di gran lunga il personaggio degli anni ’50 con il più grande potenziale dello schermo.

Gli anni ’60

"Marvel

(Credito immagine: Marvel Comics)

Un carattere magico di nome Doctor Druid ha debuttato nel ’61 pochi mesi prima della FF ed è stato visto sporadicamente nel corso dei decenni.

Leggi di più  L'anatomia di uno scandalo è basata su una storia vera? La realtà dello spettacolo di Netflix

Un po ‘di ciò che accadrebbe se il tuo insegnante di studi sociali del liceo diventasse un supereroe, Druid potrebbe trovarsi sullo sfondo di una strana storia del dottore un giorno, ma MCU Stardom non è probabilmente nel suo futuro a meno che Marvel Studios non perseguisca aggressivamente la demo di papà di mezza età .

Tuttavia, ci sono personaggi più probabili dal vivo degli anni ’60.

Balder

"Balder

Balder the Brave (Credito immagine: Marvel Comics)

Balder the Brave (’62) è stata una delle omissioni più interessanti dei primi 14 anni dell’MCU. Il fratellastro di Thor, Balder probabilmente il carattere asgardiano più significativo dopo Thor e Loki, almeno negli anni ’60 e ’70. Sia nella mitologia che nei fumetti, Balder ha una storia di spicco come il sedere delle battute più viziose di Loki – con una persino che porta alla morte di Balder e alla ricerca di Thor su Hel per trovare la sua anima.

Il futuro di Thor nell’MCU è una specie di mistero in questo momento. Marvel Studios ha promesso il suo ritorno nella carta del titolo finale di Thor: Love and Thunder, ma resta da vedere se si tratta in un quinto film da solista o come parte dei film (o entrambi) Avengers Films del 2025 e 2026. Balder, tuttavia, potrebbe certamente svolgere un ruolo di alleato al dio del tuono se il conflitto promesso tra Thor e Asgardiani da una parte e Zeus ed Ercole e altri dei si assumono la forma di un’altra avventura da solista di Thor.

Un paio di fulmini

"Abner

Abner Jenkins ed Erik Josten (Credito immagine: Marvel Comics)

Citerà rapidamente Abner Jenkins (’64) ed Erik Josten (’65). Entrambi erano originariamente supercapi (lo scarabeo blindato e il super-coltura di Goliath, rispettivamente) ma hanno flirtato con i supereroici negli ultimi due decenni come membri fondatori dei superleam di superleain-in-disguisce i Thunderbolts.

The Thunderbolts arriverà all’MCU nel 2024, e nonostante la sorpresa che la serie di fumetti originale si è impegnata con successo non sarà possibile sul grande schermo, non possiamo anche scontarsi alcuni cenni all’incarnazione originale nel film, Sebbene nessuno dei due personaggi sia nominato parte della gamma ufficiale della squadra.

Come diciamo, sia Jenkins che Josten erano cattivi nella disguisti, ma il rispetto che provavano quando la gente pensava che fossero i supereroi colpiti entrambi e li davano. Tase per il gooding, e da allora hanno flirtato con le svolte di eroi.

Ka-Zar

"Ka-Zar

Zabu, Shanna The-Devil e Ka-Zar (Credito Image: Marvel Comics)

Ka-Zar/Kevin saccheggia (’65, ​​ma con lo stesso nome e qualità simili come personaggio che ha debuttato in una rivista Pulp del 1936) è, in sostanza, Marvel’s Tarzan. Un uomo caucasico discendeva dalla nobiltà britannica che è cresciuta nella giungla e diventa il suo “Signore” di fatto.

La moderna versione Marvel del personaggio è un passo rimosso da quella che ora è la natura problematica del concetto di Tarzan, poiché Ka-Zar è il sovrano della “terra selvaggia” immaginaria e scientificamente creata (dove esistono dinosauri) nel centro dell’Antartide e non nel continente africano.

Leggi di più  Il miracleman Cult-Classic torna a stampare alla Marvel quest'estate

La terra selvaggia è probabilmente un locale esotico e un concetto che l’MCU visiterà un giorno (potrebbe essere stato visto brevemente in Doctor Strange e America Chavez’s Wild Ride attraverso il multiverso in Multiverse of Madness) ma abbiamo ancora le nostre domande su un maschio bianco- ” Il personaggio del Signore della giungla.

L’altro eroe in quell’immagine, Shanna The-Devil è un argomento di un altro giorno, in particolare il giorno in cui discutiamo degli anni ’70.

Stingray

"Stingray

Stingray (Credito immagine: Marvel Comics)

Citeremo brevemente l’Oceanografo Walter Newell, alias Stingray (’69). Apparendo per la prima volta in un Namor, la serie sub-mariner, Newell ha creato un completo abito da esoscheletro che gli consente di esplorare sott’acqua e, di conseguenza, ha proprietà superpotette di Ala Iron Man di Ala Iron Man (metti un perno in quello).

Newell è stato raffigurato come più scienziato/esploratore nei suoi primi anni, per essere coinvolto negli affari dei supereroi che cercarli. Ma nonostante sia un personaggio minore, negli ultimi due decenni, è sempre più abbracciato un ruolo di supereroi.

Stingray era nel mirino della storia originale dei fumetti Arc Armour Wars quando ha adottato alcuni elementi della tecnologia di Tony Stark, quindi un ruolo nelle guerre dell’armatura quando quell’arco della storia è adattato in un film.

Ehi, Stingray ha un abito e un nome interessanti, quindi ehi, non lo sai mai.

Surfista d’argento

"Silver

Silver Surfer (Credito immagine: Ron Lim (Marvel Comics))

Infine, di gran lunga il personaggio MCU più famoso e più sicuro degli anni ’60 formativi (o prima) che non sappiamo già è il surfista d’argento.

Giustamente o erroneamente il surfista è considerato un fantastico personaggio a quattro debutti nel Fantastic Four #48 del 1966 e la sua lunga associazione con FF Arch-Foe Galactus. Ma come Black Panther (che ha anche debuttato quattro mesi dopo nelle pagine di Fantastic Four #52) il Silver Surfer ha continuato a recitare in molte serie da solista ed è un classico personaggio Marvel a sé stante.

E abbiamo menzionato che il regista Adam McKay una volta espresse un sincero interesse a dirigere un film di Silver Surfer?

Mentre il Fantastic Four del 2025 sarebbe il suo posto più probabile per debuttare l’eroe contemplativo e filosofico (ma immensamente potente), con i Guardiani della mentalità cosmica Vol 3., Invasione segreta, le meraviglie e Ant-Man e The Wasp: Quantumania debuttano tutti Prima, non essere scioccato nel vedere la “sentinella delle spazi spaziali” faceva sentire la sua presenza davanti alla FF, e per il surfista essere il personaggio Marvel ancora inadeguato dal 1939 al 1969, per lo più probabilmente reciti in un progetto da solista di alcuni tipo.

Guardiamo anche i migliori personaggi Marvel lasciati per adattarsi da anni ’70 e anni ’80 . . . . . . . . . . em>

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.