Il finale di Loki ha spiegato: chi è “Colui che rimane” e cosa significa per l’MCU

"L'attore (Credito immagine: Marvel Studios)

Il finale di Loki cambia tutto. Il finale non solo ci ha fatto cadere in grembo la storia di una stagione, ma ha anche aiutato a creare quello che potrebbe – probabilmente – essere un decennio di film e spettacoli Marvel. Tutto questo grazie a un uomo. E non stiamo nemmeno parlando di Loki.

L’episodio finale è stato così denso e pieno di eventi e momenti che hanno alterato l’universo che abbiamo pensato che fosse meglio abbattere tutto ciò che abbiamo imparato dal finale di Loki. Tutti gli effetti a catena sono spiegati di seguito, così come le (possibili) risposte a qualsiasi domanda tu possa avere. Ciò include anche tu-sai-chi diventare una minaccia a livello di Thanos. O dovrebbero essere minacce, al plurale? Questo… creerà confusione.

E, con la conferma della stagione 2 di Loki, daremo anche una rapida occhiata allo stato di tutti i pezzi principali sulla scacchiera mentre il gioco di scacchi più grande e più selvaggio nella storia dell’MCU inizia sul serio.

Seguono PRINCIPALI spoiler per il finale di Loki, oltre a speculazioni su quello che verrà. Sei stato avvisato!

Chi è Colui Che Rimane? E dov’è Kang il Conquistatore?

"Loki

(Credito immagine: Marvel Studios)

Loki e Sylvie finalmente scoprono chi c’era dietro TVA: He Who Remains, interpretato da Jonathan Majors. So cosa stai pensando: chi? Dopotutto, non è un nome che probabilmente salterà fuori anche per i fan più ardenti della Marvel, e la maggior parte si sarebbe aspettata Kang il Conquistatore viste tutte le anticipazioni che hanno portato a questo punto. Ma ci arriveremo.

Nei fumetti, He Who Remains è il creatore dei Time-Keepers e l’ultimo direttore della TVA alla fine dei tempi.

In questo senso, la versione MCU si allinea strettamente con la versione dei fumetti. Ma è qui che finiscono le somiglianze. Dopotutto, è solo un soprannome dato all’uomo misterioso da Miss Minutes. La sua vera identità è molto più sinistra.

Come spiega He Who Remains, lui (e infinite versioni di lui) esistevano nel 31° secolo. Quello che segue è un dump dell’esposizione che è importante ripercorrere in quanto probabilmente sarà lapietra di paragone per tutta la follia multiversale che va avanti.

Una variante di Colui che resta è stato uno scienziato che ha scoperto l’esistenza di altri universi. Da lì, si è connesso con altre versioni di se stesso (che aveva invariabilmente imparato la stessa cosa) in altri universi.

Condividevano risorse – tecnologia, conoscenza – ma altre malvagie Varianti dello scienziato cercarono di conquistare i molteplici universi. Questo, a sua volta, ha causato una guerra multiversale.

Leggi di più  Il trailer della quarta stagione di Cobra Kai anticipa un'epica resa dei conti di All Valley

La prima variante (che è fortemente implicata è Colui che rimane) ha trovato Alioth e ha “armato” la bestia per porre fine al conflitto e isolare quella che ora conosciamo come la “linea temporale sacra”.

Colui Che Rimane, quindi, è la persona che controlla e mantiene una linea temporale isolata “Sacra”. Senza che lui tenga le cose sotto controllo, le linee temporali e gli universi possono diramarsi, scontrarsi e causare indicibili livelli di caos mentre le Varianti interagiscono e i mondi divergono. Sfortunatamente per Colui che resta (e l’MCU), Sylvie lo uccide.

L’impatto è istantaneo. Dietro La cittadella di Colui che resta alla fine dei tempi, possiamo vedere le linee temporali che si diramano come mai prima d’ora. Altre varianti di He Who Remains sono ora un gioco leale per entrare nella linea temporale isolata dell’MCU – e in qualsiasi altro luogo del resto.

Uno di questi è Kang il Conquistatore. Il cattivo della Marvel che viaggia nel tempo è ora impostato come una variante di Colui che rimane – e ha avuto un impatto immediato, presentandosi come una statua che incombe sulla TVA nell’inquadratura finale del finale di Loki.

Statua finale di Loki: cosa è successo alla TVA?

"Statua

(Credito immagine: Marvel Studios)

Sì, è Kang a capo della TVA. Non mi credi? La Marvel lo ha appena confermato. Ma torniamo indietro un po’: cosa è successo alla TVA? E perché Mobius di Owen Wilson non riconosce Loki?

Questo è tutto perché Loki è stato inviato su un’altra linea temporale, quella in cui Kang governa la TVA. Potrebbe anche essere la “nostra” linea temporale, con Kang il Conquistatore che viaggia indietro nel tempo per prendere il controllo della TVA. In ogni caso, il risultato finale è lo stesso: Loki è gravato dalla conoscenza di Colui Che Rimane, ma nessun altro lo è.

Aspettati una versione più malvagia della TVA in futuro, con Kang incaricato di eliminare qualsiasi minaccia che potrebbe mettere in pericolo il suo dominio nel tempo. Sarà anche la variante che apparirà in Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Tutto ciò equivale alla Marvel che introduce furbescamente la sua prossima minaccia a livello di Thanos tramite il finale di Loki. Kang, dopo tutto, vuole governare tutto il tempo. Ciò fa sembrare gli schemi di dimezzamento dell’universo del Titano Pazzo come piccole patate. E non dimenticare, Kang probabilmente ha anche diverse Gemme dell’Infinito sedute sul fondo di un armadietto. Questo ragazzo è potente quanto loro, inoltre è rafforzato dalla capacità di viaggiare nel tempo e connettersi con altri universi. Potrebbe anche non essere l’unico Kang in giro, il che è un pensiero spaventoso.

Leggi di più  Solo gli omicidi nell'edificio confermano la data di rilascio della stagione 2

Dov’è andato il giudice Renslayer?

"Il

(Credito immagine: Marvel Studios)

Il giudice Ravonna Renslayer di Gugu Mbatha-Raw ottiene in realtà una delle partenze più discrete nella storia della Marvel. Nessuna morte, nessun sacrificio, solo una donna alla ricerca del libero arbitrio.

Scopriamo all’inizio dell’episodio che la penna della Franklin D. Roosevelt High School era un riferimento alla vecchia vita di Renslayer come preside di un liceo. Questa variante, però, ha piani più grandiosi. Dice a Mobius mentre attraversa un portale che è “alla ricerca del libero arbitrio”.

La destinazione è astratta, ma il suo futuro potrebbe non esserlo. La Marvel ha già accennato al fatto che Renslayer sarà un affare importante andando avanti nel multiverso.

“Vuole [trovare] chi le ha gettato fumo negli occhi. Questo è ciò di cui uscirà alla ricerca”, dice lo scrittore di Loki Michael Waldron al sito della Marvel. “È una cliente spaventosa per essere là fuori nel Multiverso. Quindi vedremo cosa succede.”

Guarda questo spazio.

Qual è il futuro di Sylvie?

"Sylvie

(Credito immagine: Marvel Studios)

Sylvie ha, allo stesso modo, raggiunto un bivio. Ha ucciso Colui Che Rimane ed è ora bloccata nella Cittadella alla Fine dei Tempi. E dopo?

“Quello che fa con [quella tristezza] è ancora da vedere. È un posto interessante per iniziare un altro capitolo”, dice l’attrice di Sylvie Sophia Di Martino in un’intervista sul sito ufficiale della Marvel.

Sembra proprio che Sylvie lavorerà e complotterà per una via da seguire. In caso di dubbi, questa non è la fine per la variante Loki.

Come il finale di Loki prepara i futuri film e spettacoli Marvel

"Benedict

(Credito immagine: Disney)

Non è esagerato suggerire che Loki ha preparato il terreno per diversi anni di storie a forma di multiverso nell’MCU.

L’atto di uccidere Colui che resta ha aperto le porte al multiverso e, da lì, è probabile che diverse versioni degli eroi (e dei cattivi) della Marvel si scontrino ed entrino in quella che un tempo era nota come Linea temporale sacra di Colui che resta.

Il primo della lista è Spider-Man 3. Sappiamo che sta comparendo Doctor Strange, il che suggerisce il fattore multiverso in gioco (il suo sequel èchiamato Multiverse of Madness, dopotutto). Sono le voci che faranno parlare tutti, però: Tobey Maguire e Andrew Garfield torneranno nei panni di Spider-Man – e presumibilmente verranno dal multiverso. Potrebbe essere a causa del finale di Loki? Per lo meno, è probabile che abbia un serio effetto a catena. Non puoi semplicemente rompere il tempo e non aspettarti alcuni cambiamenti di paradigma sismici.

Leggi di più  Come guardare Neon Genesis Evangelion in ordine, inclusi i film Rebuild

Quindi, è probabile che Doctor Strange in the Multiverse of Madness raccolga il testimone per una serie di imbrogli temporali e universali. Anche Scarlet Witch tornerà da WandaVision in quel sequel.

L’ultima volta che l’abbiamo vista, stava studiando il Darkhold e poteva sentire le voci dei suoi “figli”, Tommy e Billy. Da qualche parte là fuori, c’è un universo in cui probabilmente esistono – e ora possono essere raggiunti grazie agli eventi del finale di Loki. Wanda probabilmente farà di tutto per incontrarli e il dottor Strange potrebbe fare qualsiasi cosa per fermarla. Forza irresistibile, incontra un oggetto immobile.

Ma sono tutte congetture e speculazioni. Nulla è stato confermato al riguardo. Kang the Conqueror, tuttavia, arriverà nel MCU sul grande schermo in Ant-Man and the Wasp: Quantumania nel 2023. In precedenza, ciò era stato solo fluttuato nei rapporti del settore. Ora, la Marvel lo ha confermato per la prima volta. Qualunque cosa Kang (o una versione di Kang) faccia dopo, è chiaro che Ant-Man sarà coinvolto.

Cosa potrebbe succedere nella stagione 2 di Loki?

"Tom

(Credito immagine: Marvel/disney Plus)

Poi, c’è la stagione 2 di Loki. La premessa della serie originale era che Loki veniva tirato fuori dal tempo per correggere un errore. Ora, potrebbe essere lui quello che sta cercando di correggere l’errore finale e che sta cercando di rovesciare Kang.

Ma ci sono diverse persone che si frappongono, non ultima Mobius di Owen Wilson, che chiaramente non riconosce il Dio del male. Loki, per un po’, potrebbe dover fare lo scemo e fare gli ordini di Kang mentre sfoltisce le varianti su più linee temporali. Pensa a Doctor Who mescolato con la lunga storia della Marvel di versioni alternative di personaggi e potresti, in modo eccitante, essere sulla strada giusta.

La Marvel ha anche indicato Renslayer e Sylvie come fattori che vanno avanti. Ognuno di loro sarà sulla propria strada per abbattere Kang e la TVA, mentre è probabile che il cattivo di Jonathan Majors si presenti di tanto in tanto mentre lavora verso il suo finale sconosciuto.

Ma questa è una storia per un altro giorno, un’altra epoca e forse completamente un altro universo. Una cosa è certa: il finale di Loki ha completamente cambiato il Marvel Cinematic Universe. Per il meglio? Solo il tempo lo dirà.

Per una guida rapida sul nuovo entusiasmante futuro della Marvel, dai un’occhiata alla nostra guida alla Fase 4 della Marvel.