Il gameplay di Suicide Squad Kill the Justice League sembra più un giro in un parco a tema che uno spettacolo open-world – ma i trucchi di Arkham che ritornano sono interessanti

Suicide Squad: Kill the Justice League ha affrontato un viaggio pre-lancio a dir poco travagliato. Guidato dal creatore della serie Batman Arkham, Rocksteady Studios, al momento del reveal del gioco si è parlato molto della direzione che lo stimato sviluppatore avrebbe potuto dare a questa nuova versione dell’universo DC. Con quattro personaggi giocabili – altrimenti attribuiti a ruoli di supercattivi in altre parti della storia generale di questo mondo – e la possibilità di giocare in co-op online, i fan hanno speculato su come Kill the Justice League potrebbe costruire sulle fondamenta gettate da Arkham Asylum (2009), Arkham City (2011) e Arkham Knight (2015); e su come questo cast di straccioni potrebbe fornire una maggiore latitudine comica lungo il percorso.

Ritorno al 2020

Suicide Squad: Uccidere la Justice League

(Credito immagine: Rocksteady)

Suicide Squad: Uccidere la Justice League rivelato al DC FanDome

Una serie di ritardi può aver lasciato intendere i primi problemi dietro le quinte – Suicide Squad: Kill the Justice League è apparso nelle celebrazioni di inizio anno di Big In 2022 e Big In 2023 di GamesRadar – ma solo all’inizio di quest’anno gli aspiranti giocatori si sono preoccupati in modo evidente del prossimo atteso progetto di Rocksteady. Il gioco Suicide Squad non sembra male, ma è impossibile essere entusiasti dopo Avengers e Gotham Knights, ha detto il mio collega di GR+ Dustin Bailey all’epoca, riflettendo sulla conferma dei pass per le battaglie e dei punteggi dell’equipaggiamento durante uno showcase di Sony State of Play a febbraio.

Poco dopo, Suicide Squad: Kill the Justice League è stato nuovamente ritardato, con gli sviluppatori che avevano bisogno di più tempo per offrire “la migliore esperienza di qualità”. Ora, in vista del lancio del gioco proposto per il 2 febbraio 2024, Rocksteady ha dato il via a una nuova serie di video che mira ad approfondire ciò che possiamo aspettarci.

La grande domanda, tuttavia, è: nel tempo trascorso, Kill the Justice League assomiglia meno al gioco sempre online, guidato dal bottino e dal servizio in tempo reale che ha cautamente fatto capolino l’anno scorso?

Allacciate le cinture

Suicide Squad: Uccidi la Justice League

(Immagine di credito: Rocksteady)

“Tutto questo non vuol dire che Suicide Squad: Kill the Justice League non mi abbia scoraggiato, anzi, mi incuriosisce come non mai”.

Denominato ‘Suicide Squad Insider’, il primo episodio della nuova serie di video si concentra sulla storia e sul gameplay. L’ho guardato e riguardato un paio di volte – una ventina di minuti di filmati di gioco, integrati da teste parlanti e cinematiche di gioco – e non riesco ancora a rispondere alla domanda di cui sopra con un certo grado di certezza.

Leggi di più  Come utilizzare la posizione tattica di Modern Warfare 3

Le immagini cinematografiche, ad esempio, sono stupefacenti. Le animazioni facciali e i movimenti idiosincratici del quartetto della Suicide Squad, composto da Harley Quinn, Deadshot, Capitan Boomerang e King Shark, sono tra i migliori che abbia mai visto – anche rispetto a personaggi come Peter Parker e Miles Morales in Marvel’s Spider-Man 2. Non sarà l’ultima volta che farò paragoni tra i migliori giochi di supereroi di Insomniac, ma farò tutto il possibile per essere imparziale nel metterli fianco a fianco.

Nel combattimento, Kill the Justice League sembra veloce e furioso, con il ritorno di alcune caratteristiche modificate ispirate ad Arkham, come una rivisitazione del sistema di contatori di Arkham. Il combattimento sembra sicuramente più fluttuante rispetto a quello a cui ci siamo abituati nei giochi di Batman Arkham, certo – ma sono disposta ad attribuire una parte di questo al fatto che la traversata ad alta quota, alimentata dal parkour e dalla sfida alla gravità, gioca un ruolo chiave nel movimento. Ciò che sono meno disposta a trascurare, d’altra parte, è quanto sembra vuota la città di Metropolis. Sembra enorme, certo, con molti picchi e avvallamenti chiaramente progettati per incoraggiare l’attacco verticale, ma da quello che abbiamo visto finora sembra piuttosto priva di vita e di carattere.

Questo non solo sembra in contrasto con i cattivi carismatici e i buoni momentaneamente malvagi di cui stiamo seguendo i viaggi, ma è anche in contrasto con le ambientazioni della serie Arkham e, in effetti, con i giochi Marvel’s Spider-Man. Dal manicomio di Arkham alla più ampia Arkham City, oltre a NYC come appare nella prima e nella seconda avventura di Spidey, le ambientazioni vivaci sono sempre state un elemento centrale dei migliori giochi di supereroi. Lo si dice fino al cliché, ma per me è giusto così: una buona ambientazione di un videogioco può diventare un personaggio centrale tanto quanto il protagonista stesso del gioco.

Suicide Squad: Uccidi la Justice League Superman

(Immagine di credito: Rocksteady)ALTRO DA VEDERE

Suicide Squad: Uccidi la Justice League

(Crediti immagine: Rocksteady)

Suicide Squad: Uccidere la Justice League sta per ricevere una serie di fumetti prequel

Ancora una volta, non voglio fare paragoni ingiusti tra personaggi del calibro di Marvel’s Spider-Man 2 e Kill the Justice League – soprattutto perché quest’ultimo è ancora a qualche mese di distanza dal lancio – ed è, probabilmente, altrettanto ingiusto confrontare l’ultimo di Rocksteady con il suo catalogo precedente. Ma la realtà è che questo è esattamente ciò che faranno i giocatori paganti. Se si tratta di uno sparatutto live-service, Kill the Justice League sarà messo a confronto con le sue controparti di genere. Se può effettivamente essere giocato come un gioco per giocatore singolo, come da messaggio degli sviluppatori fino a questo momento, allora sarà giudicato rispetto alla concorrenza; l’ultimo dei quali è Marvel’s Spider-Man 2. La narrativa, le meccaniche di combattimento, l’attraversamento, la struttura delle missioni – tutti questi aspetti possono stare in piedi da soli ed essere giudicati in modo indipendente, ma un’ambientazione senza spirito probabilmente no.

Leggi di più  Tutto quello che sappiamo su GTA Online Grotti Turismo Omaggio

Tutto questo non vuol dire che Suicide Squad: Kill the Justice League non mi abbia deluso. Anzi, sono ancora intrigata come non mai. Sono stato io stesso a scrivere entrambe le già citate voci di GR+ su Big In 2022 e 2023 per questo gioco, e in quanto fan di lunga data del lavoro di Rocksteady – e in effetti del più ampio pantheon del genere supereroistico – rimango davvero curioso di vedere come si evolverà la situazione. La mia preoccupazione principale in questa fase è che quest’ultima serie di video guidati dal dev è chiaramente progettata per promuovere principalmente la Kill the Justice League, ma anche per mitigare l’incertezza che si è creata sulla scia dell’assediato State of Play dello scorso anno.

Per questo motivo, non sono sicuro che siamo più vicini a capire cosa sia effettivamente Suicide Squad: Kill the Justice League. E sebbene sia piuttosto tardi per questo livello di incertezza, mi sembra giusto che quest’ultimo tratto possa essere frenetico come l’azione che il gioco si propone di offrire il 2 febbraio 2024.

Scopra i 10 migliori giochi di supereroi che stanno salvando il mondo in questo momento.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.