L’esperienza di realtà virtuale Squid Game è in arrivo, e manca completamente il punto dello show di Netflix

Squid Game potrebbe essere la serie più popolare mai realizzata da Netflix, ma sembra che la piattaforma di streaming abbia completamente perso di vista ciò che l’ha resa un tale fenomeno. Il dramma toccante creato da Hwang Dong-hyuk raccontava la storia di centinaia di concorrenti in condizioni di povertà, ingannati in un gioco mortale per vincere un premio in denaro.

Non avendo altra scelta se non quella di partecipare a un sadico gioco per bambini, a ciascun concorrente è stato assegnato un numero e costretto a lottare per sopravvivere. Nel corso dei nove episodi sanguinosi e brutali, il pubblico ha visto morire personaggi amati in modi sempre più orribili.

Per me, guardare la prima stagione è stata una delle esperienze più strazianti che ho vissuto come spettatore. Mi ha costretto a confrontarmi con ciò che gli esseri umani possono fare quando sono spinti all’estremo dalla povertà e, grazie al suo cast di straordinario talento e alla sua incredibile scrittura, mi ha fatto riflettere sulla domanda morale: “Cosa faresti tu in questa situazione?”.

È stato un capolavoro di narrazione televisiva, ed è per questo che trovo così spiacevole vederlo ridotto a un divertente gioco di realtà virtuale da fare con gli amici. È stato rilasciato un nuovo trailer che è stato definito “un’esperienza VR completamente immersiva” da Sandbox VR in collaborazione con lo streamer, che può vedere qui sotto.

Come si vede nella breve clip di presentazione, i giocatori sono invitati a prendere parte alla “full body VR” quando verrà lanciata il 29 settembre in luoghi Sandbox selezionati. L’esperienza invita i partecipanti a entrare in diversi scenari dello show, tra cui l’agghiacciante scenario ‘Luce rossa, luce verde’ e la terrificante sezione ‘Attraversare il ponte di vetro’. Nel trailer, vediamo i giocatori ridere mentre falliscono e vengono “eliminati” nel gioco che mette le squadre una contro l’altra.

Secondo il comunicato stampa, si tratta anche di un’esperienza che Michael Hampden, Direttore Creativo di Sandbox, descrive come qualcosa di “accessibile e divertente per i fan”, che amplierà il mondo della serie.

Ora, un respiro profondo, sono favorevole a permettere ai fan di trovare nuovi modi per vivere spettacoli e film. Personalmente, adoro l’idea di canalizzare Joel ed Ellie alle Horror Nights della Universal e di entrare nel mondo di Stranger Things durante una proiezione immersiva. Ma c’è qualcosa nella natura di questo film che mi fa sentire molto inquietante.

Leggi di più  L'ultimo di noi Tommy su un potenziale ritorno nella parte 3: "C'è molto potenziale"

Per me, tutto questo è dovuto al fatto che si sente come un’antitesi a ciò che lo show rappresentava. Non posso classificare l’esperienza di visione come “divertente”, ma è stato un confronto e un’esperienza potente. Non voglio ridere mentre cado verso la mia morte in un’intimità di una delle scene più profondamente scomode che ho visto sullo schermo.

Riducendo la serie a una serie di giochi, ha ridotto una discussione estremamente complessa a semplice intrattenimento (se si possono considerare i giochi basati sulla tortura come intrattenimento). Inoltre, non sta costruendo su questo mondo, come sostiene il comunicato stampa, ma lo sta annacquando.

Il successo del franchising non è una novità. Non è nemmeno una novità per Squid Game, che sappiamo essere stato trasformato in un discutibile gioco a premi che prima o poi andrà in onda sullo streamer. Ma invece di creare qualcosa che possa coinvolgere la sua grande arte, sembra che Netflix abbia colto l’opportunità di capitalizzarla. E questo è il vero peccato.

Per sapere cosa guardare in streaming su Netflix, consulti la nostra guida ai migliori show e ai migliori film di Netflix.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.