Questa avventura a tempo con vibrazioni di Undertale è uno dei migliori RPG che ho giocato quest’anno.

Non riesco a smettere di pensare a In Stars and Time. Sono passate alcune settimane da quando ho iniziato a giocare, e ho sempre in mente questo gioco. Quando non sto giocando, sto rimuginando su piccoli dettagli, pianificando i passi successivi e riflettendo sul motivo per cui mi sono appassionata così tanto ai personaggi. L’avventura a scorrimento temporale dello sviluppatore insertdisc5 non è solo il miglior RPG indie che ho giocato quest’anno, ma è diventato rapidamente uno dei miei preferiti di sempre, e sto ancora cercando di capire tutto ciò che ha da offrire. È un’esperienza così ricca, con un’eccellente scrittura che mi tocca costantemente le corde del cuore e un cast di membri diversi del gruppo che non posso fare a meno di amare. Inoltre, ospita un concetto piuttosto geniale che è intelligente non solo nel modo in cui incorpora il viaggio nel tempo meccanicamente, ma anche a livello tematico.

Seguendo la ricerca di Siffrin e dei suoi amici avventurieri, ci si trova ad affrontare un re malvagio che ha congelato le persone nel tempo. La storia inizia quando ci si risveglia in un piccolo villaggio, proprio quando ci si prepara a raggiungere il palazzo per affrontare il potente nemico. Mentre parla con gli abitanti e con i suoi compagni, diventa chiaro che i rapporti tra il suo gruppo di straccioni sono già consolidati e che un lungo e faticoso viaggio è evidentemente già alle spalle. All’inizio, si ha la sensazione di essere saltati direttamente alla fine di un RPG, ma questo fa parte di ciò che lo rende così intrigante… e non ci vorrà molto prima di capire perché.

Una volta all’interno del palazzo, viene sorpreso da una trappola mortale e va incontro a una morte prematura. Proprio quando pensa che tutto sia perduto prima di cominciare, però, si risveglia di nuovo nel villaggio e ripete ciò che ha appena fatto – solo che questa volta può imparare da ciò che è appena successo per progredire ulteriormente. Così inizia il primo ciclo di molti altri che verranno. Ogni ciclo le offre un’altra possibilità di imparare qualcosa di nuovo, di fare un altro passo avanti e di continuare a crescere nel tentativo di sconfiggere il re una volta per tutte.

Fare un cambiamento

In Stelle e Tempo

(Credito immagine: Armor Game Studios)

Leggi di più  I 10 migliori easter eggs e segreti di Marvel's Spider-Man 2

Più ci penso, più apprezzo il modo in cui In Stars and Time sfrutta la sua funzione di salto temporale. Per la maggior parte del tempo, si avventurerà nel palazzo che è composto da quattro piani, l’ultimo dei quali ospita il re per la resa dei conti finale. Una volta sperimentato il primo loop temporale, scoprirà che ci sono modi per terminare deliberatamente un loop e ricominciare da capo, il che contribuisce all’elemento puzzle del gioco. A volte, ad esempio, può imbattersi in una porta chiusa a chiave o in un percorso bloccato che le impedisce di avanzare, e solo quando la raggiunge si rende conto che la soluzione si trova al piano precedente. Non potendo tornare indietro, non c’è altro da fare che ricominciare.

Riflettore indie

Spirittea è presente nella serie di spotlight indie di GamesRadar+

(Credito immagine: No More Robots)

Spirittea è il perfetto simulatore di Spirited Away con il suo bagno pieno di fantasmi.

Si ha costantemente la sensazione di imparare dai propri errori, un po’ come in un’esperienza roguelike, dove ogni morte permette di ricominciare da capo, ma si alimenta naturalmente l’idea che lei, nel suo ruolo di Siffrin, stia anche crescendo come personaggio. Questo offre un senso di progressione soddisfacente e, dal momento che si è sicuri di poter ricominciare da capo se le cose vanno male, ci si sente incoraggiati a sperimentare e a provare cose nuove per vedere cosa ne viene fuori. In ogni ciclo che vivo, mi sento come se stessi scrostando gli strati del mondo per imparare di più sulla storia, su Siffrin e sui personaggi con cui mi avventuro.

Dal cambiare le risposte che scelgo nelle conversazioni con i membri del mio gruppo, al prendere una strada diversa, o trovare un’informazione utile che posso usare per completare una missione secondaria nel villaggio in un altro ciclo, il tempo non sembra mai sprecato. Anche se la motivazione principale che la spinge ad andare avanti è quella di raggiungere la cima del palazzo per sconfiggere il re, ci sono così tante scoperte in tutto e c’è un elemento di mistero in ogni cosa che mi attira costantemente; tanto che sono determinata a fare tutti i cicli necessari per imparare assolutamente tutto quello che posso.

Famiglia ritrovata

In Stars and Time

(Credito immagine: Armor Game Studios)

Leggi di più  Come invitare gli amici a Minecraft Dungeons

Essendo un RPG a turni, affronterà i nemici lungo il percorso che assumono la forma di diverse forme di tristezza, con un combattimento che si svolge come un gioco di sasso carta forbice. Ogni personaggio e nemico sarà di un tipo diverso – sasso, carta o forbice – e, proprio come nel gioco vero e proprio, i loro attacchi saranno più efficaci contro alcuni tipi rispetto ad altri.

Spesso si può sapere di che tipo è un nemico grazie al simbolo della mano incorporato nel suo design. Man mano che i personaggi salgono di livello, imparano più poteri e, durante ogni ciclo, si può sbloccare una memoria che può essere assegnata ai personaggi e che darà loro un’abilità che non dimenticheranno in seguito. L’accumulo di un particolare tipo di mossa innesca anche un attacco di gruppo che vede tutti i membri del gruppo lavorare insieme per sferrare un colpo potente. Nel complesso, il sistema di combattimento è efficace e facile da imparare, con set di mosse che completano i personaggi del suo gruppo.

Ciò che contribuisce davvero a rendere In Stars and Time così speciale per me è soprattutto il senso di famiglia ritrovata che fa rivivere nella compagnia di Isabeau, Odile, Mirabelle e Bonnie. Tutti loro hanno le proprie personalità e motivazioni distinte per essere lì, e conoscerli man mano che si percorre ogni anello è il punto forte. È chiaro che tengono molto l’uno all’altro e a lei come Siffrin e, a mia volta, mi sono affezionata anche a loro. Siffrin è una protagonista meravigliosa e mi sono sentita sempre più vicina a loro, man mano che imparavo a conoscerli meglio in ogni tentativo di sconfiggere il re.

Onestamente, continuo a parlare di questo gioco a chiunque voglia ascoltarmi. C’è così tanto che mi piace. Sicuramente resterà nella mia mente per molto tempo, e questo è davvero il miglior complimento che possa mai fargli. Se vuole giocare a un RPG indie per vedere la fine del 2023, scelga In Stars and Time.

In Stars and Time è in uscita su PC, PS5, PS4 e Switch. Per altre uscite entusiasmanti, consulti la nostra carrellata di giochi indie in uscita, oppure veda cos’altro abbiamo apprezzato con la nostra serie Indie Spotlight.

Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.