Recensione: come i fumetti di Silver Age? Amerai Batman/Superman – Finest #1 del mondo

"Batman/Superman: Batman/Superman: World’s Finest #1 Art (Image Credit: DC)

Per un pubblico contemporaneo, l’era d’argento dei fumetti può essere un po ‘campy. C’è una ragione per questo; Una volta che hai visto Batman rintracciare un killer zodiacale moderno, può essere difficile dare un senso al tempo che si è trasformato in una zebra radioattiva. Eppure, l’era d’argento era un momento di idee sfrenate. Allontanarsi completamente da esso è perdere un senso di meraviglia. Ciò di cui i fumetti hanno bisogno di più è una storia che percorre la linea, che bilancia il divertimento e l’immaginazione dei fumetti d’età dell’argento con il moderno apprezzamento per la narrazione fondata.

Batman/Superman: Crediti n. 1 del mondo

scritto da Mark Waid
arte di Dan Mora
Colori di Tamra Bonvillain
Lettere di Aditya Bidikar
In vendita il 15 marzo
‘RAMA VALUTAZIONE: 8.5/10

Fortunatamente, possiamo contare sul meglio del mondo.

Batman/Superman: World’s Finest #1 (apre nella nuova scheda) inizia le ultime nuove serie DC in corso e presenta matite di Dan Mora, Story di Mark Waid, Colori di Tamra Bonvillain e Letters di Aditya Bidikar. Nella questione del debutto, riavvolgiamo gli orologi ai primi giorni del miglior abbinamento del mondo, quando Dick Grayson era ancora Robin e Bruce Wayne e Clark Kent avevano appena appreso i segreti dell’altro.

Poison Ivy ha appena attaccato Metropolis, ma quando il duo dinamico si presenta per aiutare Superman nella sua sconfitta, scoprono che non è sola. Anche il metallo a base di kryptonite è lì, e durante la rissa, riesce a iniettare Superman con la mortale e trasformativa kryptonite rossa. Fortunatamente, Batman ha un piano, ma sfortunatamente non è l’unico. Mentre Batman e Robin si affrettano a salvare il loro amico superpotente, una figura cornuta oscura si nasconde nell’ombra.

Questa nuova serie potrebbe riguardare l’uomo di Steel e Caped Crusader, ma il vero abbinamento superpotente qui è l’artista Dan Mora e il colorista Tamra Bonvillain. Il lavoro del personaggio di Mora non ha eguali in nessun’altra parte dei fumetti. I suoi eleganti disegni sui costumi degli eroi titolari ricordano i loro giorni d’età dell’argento, ma si sono leggermente adattati per il pubblico di oggi.

"Batman/Superman:

Batman/Superman: World’s Finest #1 (Credit Image: DC) (si apre nella nuova scheda)

Ad esempio, Batman sfoggia il suo vestito blu e grigio degli anni ’70, completo di un emblema del cerchio giallo. Tuttavia, guarda più da vicino e vedrai il contorno del moderno “spandex corazzato” che la maggior parte dei nuovissimi eroi 52 sta sfoggiando, oltre a una cintura di utilità che sembra in realtà contenere un numero pesante di gadget.

Leggi di più  Batman ottiene un nuovo scrittore e un nuovo logo in Batman #125

Anche Robin ottiene un abito più aggiornato, anche se c’è un punto nella storia in cui vediamo i tronchi verdi del passato dei fumetti, dimostrando che non tutti i supereroi indossano pantaloni.

Naturalmente, i costumi e i personaggi che li indossano sono solo una parte degli splendidi elementi visivi di questo libro: ciò che li fa davvero cantare sono i colori di Bonvillain. Quando apriamo questo libro sulla città di Metropolis, è luminoso e chiaro come ci aspettiamo dalla città natale di Superman. Ma quando i cattivi si presentano e le cose iniziano a andare a sud, il tono delle pagine cambia radicalmente, oscurandosi verso verdi e blues che compongono il terrore distintivo di Bonvillain che si presenta in libri come una volta e futuro.

Solo perché il miglior numero 1 del mondo è divertente (e lo è davvero), non significa che sia meno pericoloso per i suoi protagonisti, e Bonvillain lo chiarisce.

Come accennato in precedenza, la serie si svolge anni prima delle avventure “attuali” di Batman e Superman, che è una delle tante mosse brillanti dello scrittore Mark Waid. A partire da questo periodo di tempo, WAID riesce a offrire entrambi una visione rinfrescante dei personaggi ai lettori regolari e presentarli a qualcuno che potrebbe essere nuovo per i fumetti. Anche se eviteremo gli spoiler qui, alla fine è quell’amicizia che salva la giornata nel numero 1 e probabilmente sarà ciò che la storia alla fine ruota in giro.

Oltre a tutto ciò, iniziare qui offre anche ai lettori moderni la possibilità di vedere Dick Grayson in azione come Robin, che è sempre un piacere.

"Batman/Superman:

Batman/Superman: World’s Finest #1 (Credit Image: DC) (si apre nella nuova scheda)

Portare l’intera operazione a casa è Letterer Aditya Bidikar, il cui lavoro su titoli come Swamp Thing ha prodotto alcune delle lettere più intelligenti nei fumetti in questo momento. Il miglior numero 1 del mondo non fa eccezione, con il lavoro di Bidikar che ha attirato il lettore nell’azione della scena. Che si tratti di aggiungere un effetto ghiacciato ai dialoghi di Superman mentre usa il suo respiro di congelamento o deformando il dialogo del cattivo misterioso per renderlo più alieno e inquietante, Bidikar fa con il suono di ciò che Bonvillain fa con il colore e altrettanto efficace.

Amerai il miglior numero 1 del mondo se hai un’affinità per i fumetti dell’era d’argento, ma anche se non lo fai, c’è qualcosa per te in questo libro. Questo team creativo ha realizzato un titolo che racconta una nuova storia con nient’altro che amore per ciò che è accaduto prima, e non importa quale epoca dei fumetti sia il tuo preferito, è qualcosa di quasi impossibile da non godere.

Leggi di più  Tutte le copertine di X Lives e X Deaths of Wolverine #1 pubblicate finora

Batman/Superman: World’s Finest #1 è in vendita nei negozi di fumetti e digitalmente il 15 marzo.

World’s Finest ha tutti i segni di un grande fumetto, ma sarà uno dei migliori per presentare i suoi personaggi del titolo? Dai un’occhiata a Best Superman e Best Batman Stories per vedere cosa si confronta.

"Grant Grant Dearmitt

  • (Apre nella nuova scheda)

Scrittore freelance

Grant Dearmitt è uno scrittore ed editore con sede a New York che contribuisce regolarmente ai byline a NewsArama. Grant è un appassionato horror, che scrive del genere per Nightmare su Film Street e ha scritto caratteristiche, recensioni e interviste per artisti del calibro di PanelxPanel e Monkeys che combattono i robot. Grant dice che probabilmente non è un lupo mannaro … ma non puoi mai stare troppo attento.