Recensione dell’episodio 1 di Moon Knight: “Il miglior inizio per una serie Marvel Disney Plus”

Il nostro verdetto

Oscar Isaac ed Ethan Hawke portano il loro potere star all’MCU in Moon Knight per il miglior episodio principale della Marvel ancora

Moon Knight inizia con una scena sorprendentemente difficile da guardare. Le cose iniziano abbastanza: un uomo avvolge un bicchiere in un panno. Distruggere! Si rompe il vetro con una canna dall’aspetto storto, scarta i frammenti e li versa ordinatamente in un paio di scarpe, che vengono poi posizionate sul pavimento. L’uomo, Arthur Harrow di Ethan Hawke, li mette e inizia a camminare. Ogni passo sembra doloroso come l’ultimo; Puoi sentire schiacciare il vetro sotto il suo peso.

La scena rende un’apertura provocante e scioccante, dando il tono a ciò che verrà. Lo showrunner Jeremy Slater e il regista Mohamed Diab stanno prendendo sul serio questo spettacolo di supereroi; Sì, ci sono risate e momenti comici come ci si aspetterebbe da un progetto Marvel, eppure, al centro, Moon Knight è meno interessato ai crossover e alle battute e più focalizzati su ciò che fa spuntare queste persone. E, come dimostrato da una scena di apertura che ruota attorno al cattivo della serie, i cineasti vogliono che tutti questi personaggi centrali siano pienamente realizzati come l’eroe principale.

"Oscar

(Credito immagine: Disney/Total Film)

Dopo il logo di apertura, Marc Spector di Oscar Isaac si sveglia nel suo piatto da londinese (ma spazioso). È incatenato al letto e c’è un nastro sulla porta. Il suo pesce singolo, con cui Marc parla, sta nuotando felicemente nel suo carro armato. C’è qualcosa di molto sbagliato in Marc: continua ad avventure caotiche per il sonno e spesso si sveglia in luoghi completamente diversi. Fa fatica a trattenere il lavoro in un negozio di articoli da regalo del museo, arrivando tardi ogni giorno e non riuscendo a impressionare il suo manager.

Marc è anche estremamente divertente. La serie sta attento a non farci ridere delle sue condizioni, ma della situazione generale. Ad esempio, c’è un collega che va da Marc e dice che non può aspettare il loro appuntamento venerdì alla steak house. Marc annuisce fino a quando, proprio mentre si sta allontanando, chiede con il suo accento britannico: “Mi dispiace … mi stai chiedendo di uscire?”

Ah, l’accento, l’aspetto più discusso della serie prima della sua uscita (un personaggio va persino “Cosa c’è con quell’accento!”). Non aver paura. Dopo qualche minuto, la voce britannica di Isaac suona naturale. Ci sono i momenti strani in cui scivola e alcune persone dicono “applausi”, ma, nel complesso, non c’è niente di troppo grave. E poi c’è l’altra voce …

Leggi di più  6 nuovi film e programmi Netflix, Amazon e HBO Max da guardare questo fine settimana

Moon Knight si trattenne per rivelare il motivo per cui Marc soffre di blackout. Naturalmente, chiunque abbia letto i fumetti o abbia seguito il marketing può mettere insieme le cose, specialmente quando Marc si sveglia nelle Alpi con la voce del vincitore dell’Oscar F. Murray Abraham che parla con lui (è un veleno borderline per un minuto ). Tuttavia, il mistero non sarà completamente risolto per un po ‘di tempo e la ricerca di risposte di Marc dà alla serie una narrativa di guida avvincente.

La sequenza che segue Marc che si sveglia all’estero è uno scontro tesi e un giro intelligente sulla sequenza di azioni di inseguimento delle auto classiche. È interessante vedere quanto bene tutti gli elementi che amiamo della Marvel si uniscono nell’episodio di apertura: ci sono risate e pugni, l’uomo down-on-skind che impara a diventare un eroe, l’antagonista con una fonte apparentemente simile a i loro poteri come protagonista. Moon Knight non rivoluziona la formula dello studio, ma finora offre forse il più coeso e il migliore inizio di una serie Marvel Disney Plus.

Aiutare Moon Knight supera gli altri è il potere della stella centrale. Isaac è con gioia il gioco come Marc, immergendosi completamente nel ruolo fisicamente. L’attore ha precedentemente parlato di non voler unirsi a un altro franchising dopo Star Wars e X-Men, con Isaac solo che è arrivato all’MCU dopo aver incontrato Mohamed Diab e parlare attraverso la visione del regista per creare uno studio sul personaggio. Questo è esattamente ciò che Diab offre, con Isaac dato lo spazio per esplorare le molte stranezze di Marc. Poi c’è Hawke, uno dei più grandi interpreti di una generazione, e un uomo che una volta ha sostenuto che i film di supereroi sono sopravvalutati (si apre nella nuova scheda). Ancora una volta, c’è una ragione per cui Hawke è stato persuaso a interpretare il leader del culto Arthur Harrow e, dalla premiere, è immediatamente chiaro che è uno dei cattivi più sinistri nella storia recente della Marvel.

Ci sarà molto da dire su Moon Knight mentre la serie continua, ma questo episodio di apertura stabilisce alcune cose. In primo luogo, l’assunzione di rischi della Marvel sta ripagando (la prima serie di Moon Knight che soddisfa un nuovo personaggio). E in secondo luogo, il genere dei supereroi può ancora realizzare una scena di apertura brillante e sorprendente quando deve. Non vedo l’ora di più.

Leggi di più  Il personaggio di Midnight Mass di Rahul Kohli è un omaggio a The Last of Us

Moon Knight arriva su Disney Plus il 30 marzo. Per ulteriori informazioni, dai un’occhiata alla nostra guida alla fase 4 Marvel e alla stagione 2 di Loki.

Il verdetto4

4 su 5

Recensione dell’episodio 1 di Moon Knight: “Il miglior inizio per una serie Marvel Disney Plus”

Oscar Isaac ed Ethan Hawke portano il loro potere star all’MCU in Moon Knight per il miglior episodio principale della Marvel ancora

Ulteriori informazioni

Piattaforme disponibili tv
Genere Supereroe

Meno "Jack Jack Shepherd

  • (Apre nella nuova scheda)

Editore di intrattenimento senior

Sono l’editore di intrattenimento senior qui presso GamesRadar+, portandoti tutte le ultime notizie, recensioni e funzionalità di film e TV. Inoltre mi occupo delle sezioni totali e dei canali mediatici SFX. Lavoravo presso The Independent come scrittore di cultura generale prima di specializzarmi in TV e film