Rosario Dawson naviga su un New York post-apocalittico nel primo trailer di HBO Max Series DMZ

Rosario Dawson interpreta una madre disperata che naviga in un Manhattan post-apocalittico nel primo trailer ufficiale per il prossimo thriller distopico DMZ.

Sulla base del titolo di DC Comics con lo stesso nome di Brian Wood e Riccardo Burchelli, la Miniserie HBO Max vede l’attore Mandaloriano interpretare Alma Ortega, un medico con sede a New York City che inavvertitamente diventa un simbolo di speranza mentre cerca di trovare il figlio perduto Durante la seconda guerra civile americana.

“La mia unica ricerca qui è mio figlio”, dice Alma nella clip, mentre spiega che la coppia è stata divisa durante l’evacuazione dell’area. Pensiamo che i poteri che abbiano altri piani …

“Lo chiamano una zona demilitarizzata”, grida Parco Delgado (interpretato dal Benjamin Bratt di Doctor Strange) durante una manifestazione, in un’altra scena intravisto nel video. “Questo non è un territorio neutro! Questo è un abbandono. Ci hanno meritati!”

Quando vedono l’attore americano Freddy Miyares anche come Skel, il braccio destro di Delgado che non è al di sopra di eliminare i nemici del suo capo nel tentativo di tenere in cima Delgado.

“Questa è la lista dei hit pubblici di Skel”, avverte un personaggio fuori fotocamera. “Se non sei cancellato, sei il prossimo.”

A giudicare dal colpo di Alma visto attraverso la lente mirata di un fucile, sembra sicuro supporre che il suo nome apparirà in quella lista ad un certo punto durante i quattro episodi dello show.

True Blood’s Rutina Wesley, Mamie Gummer, Hoon Lee, Venus Ariel, Jordan Preston Carter, Jade Wu, Nora Dunn, Rey Gallegos, Henry G. Sanders, Agam Darshi e Juani Feliz completano il cast di supporto.

DMZ è proseguito su HBO Max il 17 marzo. Mentre aspettiamo il primo episodio, perché non dare un’occhiata alla nostra lista dei migliori programmi TV di tutti i tempi.

"Amy Amy West

  • (Apre nella nuova scheda)

Sono uno scrittore di intrattenimento freelance qui a GamesRadar+, che copre tutte le cose TV e film nelle nostre sezioni totali e SFX. Altrove, le mie parole sono state pubblicate da artisti del calibro di Digital Spy, Scifinow, PinkNews, Fandom, Radio Times e Total Film Magazine.

Leggi di più  Il produttore Avatar prende in giro i quattro sequel: "La storia connessa ARC crea una saga epica ancora più grande"