Star Trek: Picard Stagione 2 Episodio 5 Recensione: “Accendi al massimo ordito”

Il nostro verdetto

Un episodio divertente e frenetico di metà stagione che mette i riflettori sui suoi antagonisti e prospera sul fatto che non deve preoccuparsi degli inizi o dei fini. Ognuno dei suoi numerosi personaggi e trame si sente come se si stia accendendo al massimo ordito: la prossima puntata non può arrivare abbastanza presto.

Avvertenza: questa Star Trek: Picard Stagione 2, la recensione dell’episodio 4 contiene importanti spoiler: molti dei quali si sono storditi. Vai audacemente a tuo rischio …

Come Star Trek: la seconda stagione di Picard di Picard raggiunge il suo punto a metà strada, qualcuno ha chiaramente deciso che è tempo per una riunione di prossima generazione. Quindi, con Jonathan “Riker” Frakes che chiama i colpi come regista, Brent Spiner (aka l’artista precedentemente noto come dati) ritorna al cast per assumere il suo settimo ruolo nel franchise di Star Trek. È immediatamente chiaro, tuttavia, che la sua ultima incarnazione non è così amichevole come l’androide con gli occhi gialli.

Il genetista del dottor Adam Soong – presumibilmente un distante antenato del creatore di Data, il dott. Noonian Soong – è una specie di enigma. È chiaramente un padre amorevole, che fa tutto il possibile per salvare sua figlia, Kore (Picard regola regolare Isa Briones), da un raro disturbo genetico che la ucciderà se lei si avvicinava all’aperto. È anche assolutamente spietato, uno scienziato i cui metodi discutibili hanno visto la sua licenza medica e il finanziamento revocato da un comitato di supervisione. Ma la domanda da miliardi di dollari è come Soong arriva da scienziato moralmente flessibile del 21 ° secolo a una figura immortalata come una retorica fascista che lancia ologramma nel lontano futuro.

Non ci dispiacerebbe scommettere che la particolare domanda inizia con una Q, poiché l’avversario di lunga data di Picard sta facendo tutto il possibile per manipolare questo proto-Soong per fare le sue offerte. Questo è un Q diverso da chi ha regolarmente tormentato l’impresa nella prossima generazione, un essere che sta adattando il suo normale modus operandi per compensare l’inaspettata assenza dei suoi poteri magici.

"Star

(Credito immagine: Paramount)

Senza il suo marchio di Finger Snap, è ridotto al tipo di tattiche che assoceresti a un cattivo più convenzionale e legato alla Terra. In effetti, usare la promessa di una cura per Kore-in cambio di un favore ancora da rivedere-sembra insolitamente pesante. Q ha cambiato il suo angolo di attacco perché si sente minacciato? Potrebbe c’è più in gioco in questa seconda stagione che ripristinare semplicemente Picard alla sua sequenza temporale originale?

Leggi di più  Derry Girls presenta un cameo a sorpresa della grande star di Hollywood

Oltre a scherzare nell’albero genealogico di Data, Q sta prendendo un interesse indesiderato per uno dei antenati di Picard. Renée Picard (praticamente l’omonimo nipote di Jean-Luc, René), sta per andare coraggiosamente in missione Europa che viene pesantemente pubblicizzata intorno a Los Angeles. Q non vuole davvero che sia sulla nave quando fa esplodere, tuttavia, e si maschera come psichiatra per convincerla a rimanere radicata. Picard, nel frattempo, scopre che il misterioso supervisore/osservatore che assomiglia a Laris si sta anche prendendo un interesse speciale per il suo bisnonno-zia, anche se con risultati più positivi in ​​mente-Tallinn è più simile all’angelo custode della famiglia Picard, Lì per garantire che Renée soddisfi un destino che apparentemente avrà conseguenze sull’intera esistenza. Nessuna pressione, quindi …

Data la sua natura segreta, Tallinn è straordinariamente fiduciosa: ha appena incontrato questo vecchio che afferma di essere dal futuro, ma a malapena fa una pausa prima di dirgli ogni sorta di informazioni sensibili sul suo post sulla Terra. Poi di nuovo, c’è anche qualcosa di non plausibile nell’enciclopedia di Picard, quasi fanboy-ish, della famosa missione di cinque anni di Kirk e Spock-il suo riferimento casuale alla guest star della serie originale Gary Seven non è la prima volta che ha mostrato la sua impressionante conoscenza di Passa oltre.

È probabilmente un segno della fiducia dello spettacolo nella sua trama dell’arco principale che salvare RiO dalla deportazione è una distrazione così piccola. Quello che avrebbe potuto essere un set basato su autobus esagerato è in realtà impressionante, un’operazione abilmente sottovalutata che non si avvicina alla violazione della direttiva principale. È, tuttavia, una buona scusa per fare un’altra breve occhiata al brillante Raffi/sette di nove doppi atto in azione, prima che tornino a La Sirena. L’unico problema è che sono un po ‘troppo tardi per fare la differenza rispetto a ciò che è andato giù in loro assenza.

Sicuramente nessuno che guardasse questo spettacolo pensava che la regina di Borg si sarebbe accontentato di stare in giro per aspettare Picard e Co per riparare la sequenza temporale. Non è quindi una sorpresa quando prende in mano la situazione e i tentacoli. Hacking nella rete cellulare per chiamare la polizia per indagare sulle strane cose in corso a Chateau Picard è il gioco di bambini quando sei un superbeing interdimensionale, e in poco tempo tiene in ostaggio uno sfortunato Cop.

Leggi di più  Moon Knight mescola i punti di riferimento di Londra - e lascia confusi i fan della Marvel

Qual è la sola Agn Jurati a fare? Nonostante i costante sussurri della regina all’orecchio – e alcuni sottili suggerimenti che è più che un po ‘tentata dall’offerta della regina di unire le forze – opta per far esplodere il leader di Borg con un fucile antico. (Che resiste alla voglia di urlare un “assimilarlo” in stile Worf mentre lo fa mostra un notevole livello di moderazione.)

Questa non è la fine della storia, tuttavia, poiché la regina di Borg riesce a rimanere in giro per un’ultima parola spettacolare. In una finale di Killer Final apprendiamo che, prima che il suo corpo morisse, la regina si avvicinava abbastanza da Jurati per iniettarla con alcuni nanoprobes Borg. Con la garanzia di Renée di salire su quel razzo ora fondamentale, la missione di Mission: Impossible in stile impossibile infiltra in una festa pre-lancio di alta sicurezza non dipende più esclusivamente dalla sua conoscenza dei sistemi informatici “antichi”. La coscienza della regina di Borg ora è molto fuori in mare – il 2024 non saprà cosa lo colpisce.

Nuovi episodi di Star Trek: Picard Stagione 2 Beam su Paramount Plus (US) e Crave (Canada) il giovedì. Gli spettatori altrove possono guardare lo spettacolo su Amazon Prime Video il venerdì. Per ulteriori azioni Trek, dai un’occhiata alle nostre recensioni di Star Trek: Discovery Stagione 4.

Il verdetto4.5

4.5 su 5

Star Trek: Picard Stagione 2 Episodio 5 Recensione: “Accendi al massimo ordito”

Un episodio divertente e frenetico di metà stagione che mette i riflettori sui suoi antagonisti e prospera sul fatto che non deve preoccuparsi degli inizi o dei fini. Ognuno dei suoi numerosi personaggi e trame si sente come se si stia accendendo al massimo ordito: la prossima puntata non può arrivare abbastanza presto.

Ulteriori informazioni

Piattaforme disponibili tv
Genere Fantascienza

Lessrichard Edwards