L’Hyper-Handbook e il Codice di Condotta 100% ufficiale di Helldivers 2, onesto

Magnus “And Don’t Even Ask Questions Later” Feuerkraft, Generale a 17 Stelle di Super Terra e otto volte insignito della prestigiosa medaglia del Dito Viola. Credo sia giunto il momento di dettare legge: questo comunicato, che verrà emesso in tutta la galassia, riguarda la più importante delle cose quando si è sul campo, la *cooperazione! Un uomo patriottico potrebbe anche vomitare le sue razioni da campo per quello che sto per dire, ma mi è stato detto che alcuni di voi Helldivers non collaborano come una squadra e non si coprono le spalle a vicenda sul campo. Lo so, lo so, l’eccessiva cooperazione può portare a pensieri di socialismo, ma basta continuare a prendere le pillole rosse, bianche e blu e questo non dovrebbe essere un problema.

Il punto è che sto sentendo alcuni rapporti molto preoccupanti dalle prime linee. I sommozzatori si dirigono da soli, lasciando i loro compagni in territorio nemico. Il fuoco amico supera la soglia accettabile del 70%! Armi di supporto rubate agli eroi che le avevano ordinate! *Campioni non raccolti sul campo! Accidenti, c’è quasi da temere per la libertà stessa!

Per questo motivo, il sottoscritto ha redatto questo documento sulla buona condotta sul campo di battaglia. Se vogliamo rompere i bot e rimettere quegli insetti nelle loro tane, *saremo uniti come un sol uomo, e avrò il vostro scalpo sulla mia scrivania se direte il contrario!

Donato a quegli eroi che hanno nobilmente rinunciato alle vite altrui in nome del dovere.

Il codice di condotta ufficiale dei subacquei infernali

Helldivers 2 helldivers che si abbracciano

(Immagine: Sony)

*Cadetto, se sei *così determinato ad aiutare il nemico, falla finita e diserta completamente a quei maledetti Automatoni, lurido traditore! Ma se tieni ancora alla libertà, prenderai invece un buon mortaio EMS o una sentinella con autocannone.

*Regola 2: Un buon soldato è al fianco dei suoi compagni di guerra! Non esistono quattro squadre di uno a testa negli Helldivers: se si scende in squadra, si combatte anche come una squadra. Se mai dovessi vedere una mappa del campo con i Divers troppo sparpagliati per aiutarsi a vicenda, chiamerò io stesso l’Aquila su di voi. E poi lo farò altre tre volte perché siete tutti troppo lontani perché un solo colpo vi uccida tutti. Il punto è che si combatte per la gloria *collettiva, non solo per la propria! E anche perché è dannatamente fastidioso quando un tizio viene rinforzato a diecimila miglia di distanza dai suoi Stratagemmi di Supporto appena evocati e dai campioni raccolti.

Leggi di più  Dopo 300 ore di gioco in Slay the Spire, la pausa di 1.000 anni con il suo inaspettato sequel roguelike è esattamente ciò che mi serve per tornare a giocare.

Magnus “And Don’t Even Ask Questions Later” Feuerkraft, Generale a 17 Stelle di Super Terra e otto volte insignito della prestigiosa medaglia del Dito Viola. Credo sia giunto il momento di dettare legge: questo comunicato, che verrà emesso in tutta la galassia, riguarda la più importante delle cose quando si è sul campo, la *cooperazione! Un uomo patriottico potrebbe anche vomitare le sue razioni da campo per quello che sto per dire, ma mi è stato detto che alcuni di voi Helldivers non collaborano come una squadra e non si coprono le spalle a vicenda sul campo. Lo so, lo so, l’eccessiva cooperazione può portare a pensieri di socialismo, ma basta continuare a prendere le pillole rosse, bianche e blu e questo non dovrebbe essere un problema.

Il punto è che sto sentendo alcuni rapporti molto preoccupanti dalle prime linee. I sommozzatori si dirigono da soli, lasciando i loro compagni in territorio nemico. Il fuoco amico supera la soglia accettabile del 70%! Armi di supporto rubate agli eroi che le avevano ordinate! *Campioni non raccolti sul campo! Accidenti, c’è quasi da temere per la libertà stessa!

Per questo motivo, il sottoscritto ha redatto questo documento sulla buona condotta sul campo di battaglia. Se vogliamo rompere i bot e rimettere quegli insetti nelle loro tane, *saremo uniti come un sol uomo, e avrò il vostro scalpo sulla mia scrivania se direte il contrario!

Donato a quegli eroi che hanno nobilmente rinunciato alle vite altrui in nome del dovere.

Il codice di condotta ufficiale dei subacquei infernali

La cutscene introduttiva di Helldivers 2: pollice in su dell'helldiver

(Immagine: Sony)

*Cadetto, se sei *così determinato ad aiutare il nemico, falla finita e diserta completamente a quei maledetti Automatoni, lurido traditore! Ma se tieni ancora alla libertà, prenderai invece un buon mortaio EMS o una sentinella con autocannone.

*Regola 2: Un buon soldato è al fianco dei suoi compagni di guerra! Non esistono quattro squadre di uno a testa negli Helldivers: se si scende in squadra, si combatte anche come una squadra. Se mai dovessi vedere una mappa del campo con i Divers troppo sparpagliati per aiutarsi a vicenda, chiamerò io stesso l’Aquila su di voi. E poi lo farò altre tre volte perché siete tutti troppo lontani perché un solo colpo vi uccida tutti. Il punto è che si combatte per la gloria *collettiva, non solo per la propria! E anche perché è dannatamente fastidioso quando un tizio viene rinforzato a diecimila miglia di distanza dai suoi Stratagemmi di Supporto appena evocati e dai campioni raccolti.

Leggi di più  Dovrebbe proteggere la Loggia o andare all'Occhio a Starfield?

Regola 3: l’uccisione di squadra è carina solo quando è un incidente. Va bene, ammetto che quelle teste d’uovo di nerd sulla Super Terra potrebbero aver reso alcuni dei nostri Stratagemmi un po’… eccessivi, ma è il loro lavoro aumentare il potere di uccidere, e il vostro lavoro assicurarvi che sia applicato nel posto giusto. Ammetto che gli incidenti possono capitare – chi di noi non ha mai ridotto in cenere un compagno? – ma un eroico Helldiver si preoccuperà di garantire che tali eventi siano abbastanza infrequenti da rimanere almeno umoristici, anziché semplicemente esilaranti. Allo stesso modo, coloro che vengono colpiti dagli attacchi aerei di un altro Helldiver dimostreranno il loro eroismo accettando la cosa con buona grazia. Tutti nel reparto di terapia intensiva amano i seduttori.

Iscriviti alla newsletter di GamesRadar+

Sistema di progressione di Helldivers 2

Notizie settimanali, racconti dalle comunità che amate e molto altro ancora.

Contattarmi con notizie e offerte di altri marchi FutureRicevere e-mail da parte nostra per conto dei nostri partner o sponsor di fiduciaInviando i tuoi dati accetti i Termini e condizioni e l’Informativa sulla privacy e hai almeno 16 anni.

Regola 4: vedi di nuovo la regola 1. Sono serio, credo che quelle Sentinelle del Mortaio abbiano una specie di Virus che gli Automaton hanno introdotto di nascosto.

(Credito immagine: Sony)

*Regola 5: L’unica parola peggiore di “diplomazia” è “meta”. * Mi ha disgustato sentire molti soldati là fuori in questo momento parlare di una cosa chiamata meta. Va bene, prendete il Breaker, il Railgun e lo Shield Pack se volete, ma non tollererò che gli Helldivers se la prendano con altri bravi soldati per aver portato sul campo qualcosa di diverso. Dolce libertà, vi abbiamo dato quelle altre armi per un motivo! Sapete qual è la mia meta? Gumption, coraggio, patriottismo! Oh, e il fucile a pompa. Se hai un problema con quello, *dillo alla fine della canna!

Regola 6: Nulla unisce una squadra come una buona partita a Resupply Chicken. Cosa c’è, non avete mai giocato a questo classico dell’infanzia? Se uno di voi chiama un rifornimento, tutti si tuffano attraverso il segnalino e il percorso dell’imminente caduta di munizioni. Chi si tuffa prima che le munizioni atterrino effettivamente, senza essere tagliato a metà da esse, è il vincitore! Da ragazzo ci giocavo sempre nel mio centro di addestramento e condizionamento, anche dopo lo sfortunato incidente con One-Leg Louis nel ’38.

Leggi di più  Tutto ciò di cui Baldur's Gate 3 ha bisogno è una funzione di trasmog, in modo che il mio gruppo possa essere elegante senza compromettere le statistiche.
Frenk Rodriguez
Salve, mi chiamo Frenk Rodriguez. Sono uno scrittore esperto con una forte capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace attraverso i miei scritti. Ho una profonda conoscenza dell'industria del gioco e sono sempre aggiornato sulle ultime tendenze e tecnologie. Sono attento ai dettagli e in grado di analizzare e valutare accuratamente i giochi, e affronto il mio lavoro con obiettività e correttezza. Inoltre, apporto una prospettiva creativa e innovativa alla mia scrittura e alle mie analisi, che contribuisce a rendere le mie guide e recensioni coinvolgenti e interessanti per i lettori. Nel complesso, queste qualità mi hanno permesso di diventare una fonte affidabile di informazioni e approfondimenti nel settore dei giochi.