Halo: Combat Evolved non ha avuto una campagna per molto tempo

"Halo: (Credito immagine: Xbox)

Halo: Combat Evolved non ha sempre avuto una campagna, ha rivelato lo staff del gioco originale.

Il numero 227 della rivista Retro Gamer presenta un’enorme diffusione di 10 pagine sull’originale Halo, approfondendo fatti poco noti dietro lo sparatutto originale. Stefan Sinclair, programmatore del team multiplayer di Halo, ha rivelato che Combat Evolved è nato come un gioco esclusivamente multiplayer e l’unico modo in cui il team di sviluppo ha giocato al gioco era collegandosi a un server.

“Halo è stato sviluppato per il multiplayer su Internet anche nelle sue forme più primordiali”, afferma Sinclair. Quando Sinclair ha iniziato a lavorare su Halo nel 1999, il team di sviluppo era all-in su Halo come gioco solo multiplayer, sviluppando lo sparatutto con l’obiettivo di essere lanciato come titolo di lancio per il prossimo servizio multiplayer Xbox Live per l’originale Xbox.

È assurdo pensare che Halo sia nato come un gioco solo multiplayer e sia continuato così per un bel po’. Quando pensiamo ad Halo: Combat Evolved ora, è difficile non essere immediatamente attratti da personaggi come Flood, che atterrano sull’Halo Ring per la prima volta, o da singole missioni come The Silent Cartographer. Tutto questo, e molto di più, non è mai esistito nella visione originale di Halo in Microsoft.

Ci sono molti altri dettagli sepolti all’interno delle 10 pagine di Halo: Combat Evolved, inclusa un’intervista con Jen Taylor, la voce di Cortana, Ed Fries, vicepresidente della pubblicazione di giochi presso Microsoft e molti altri veterani che hanno contribuito a lanciare uno dei i più grandi franchise di giochi di tutti i tempi.

Scarica qui l’ultimo numero di Retro Gamer.

Leggi di più  Gli sviluppatori di Gears 5 dicono che stanno passando a "progetti futuri"