"Google (Credito immagine: Google)

Dopo che Google ha deciso di chiudere i suoi studi proprietari Stadia Games and Entertainment all’inizio del mese, è emerso che l’acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft potrebbe essere stata in parte la colpa.

Condiviso originariamente da Kotaku (tramite IGN), in una sessione di domande e risposte del personale Phil Harrison, il direttore generale di Google Stadia, presumibilmente “ha indicato specificamente la follia di acquisti di Microsoft e l’acquisizione pianificata di Bethesda Software entro la fine dell’anno come uno dei fattori che avevano fatto decidere a Google di chiudere libro sullo sviluppo del gioco originale. ” Questo, così come la pandemia di COVID-19 e i “costi crescenti di sviluppo del gioco” apparentemente sono stati anche un fattore nella decisione.

Non è chiaro come esattamente questo collegamento all’acquisizione di Microsoft Bethesda non sia chiaro, tuttavia, si potrebbe vedere che grazie all’unione di Bethesda e Microsoft – che sono già potenti videogiochi – il mercato esclusivo dei videogiochi è diventato ancora più un panorama competitivo.

Secondo lo stesso articolo di Kotaku, allo staff è stata inviata un’e-mail una settimana prima dell’annuncio di chiusura di Harrison in cui si menzionava che lo studio “ha fatto grandi progressi costruendo un team diversificato e di talento e stabilendo una solida formazione di giochi esclusivi per Stadia”, tuttavia solo un pochi giorni dopo il personale è stato informato della decisione di chiudere.

In un post sul blog, Harrison ha spiegato pubblicamente il ragionamento dell’azienda affermando che “dato il nostro focus sulla costruzione della comprovata tecnologia di Stadia e sull’approfondimento delle nostre partnership commerciali, abbiamo deciso che non investiremo ulteriormente nel portare contenuti esclusivi dal nostro team di sviluppo interno SG&E, al di là di qualsiasi gioco pianificato a breve termine. ”

Harrison ha anche aggiunto nel suo post sul blog che “nei prossimi mesi, la maggior parte del team SG&E passerà a nuovi ruoli. Ci impegniamo a lavorare con questo team di talento per trovare nuovi ruoli e supportarli “, che è quasi l’unico lato positivo di questa brusca chiusura.

Se sei nuovo nel mondo dei giochi di Google, dai un’occhiata al nostro tutto ciò che devi sapere Google Stadia articolo